Moto Guzzi MGX – 21, il nuovo gioiello del ‘ Made in Italy ’

MGX – 21 ” Flying Fortress” una sigla e un nome che valgono mille parole e che firmano la nuova cruiser della Moto Guzzi, un vero e proprio gioiello nonché la ‘fuoriclasse’ delle 1400 costruite dalla casa di Mandello del Lario.

Ricca, elegante e tecnologica, questa signora moto si candida a diventare la nuova portabandiera dell’Aquila anche Oltreoceano, grazie ad un mix tra eleganza e prestazioni d’alto livello con cui sfidare le top seller del segmento.

Esteticamente colpisce per lo stile, un look che richiama il design degli anni ’50 ma rivisitato in chiave moderna, complice la presenza di materiali come la fibra di carbonio. Strutturalmente la MGX-21 è costruita su un telaio tubolare in acciaio, a doppia culla chiusa, con sistema di fissaggio del motore elastocinematico per l’isolamento delle vibrazioni.

Caratterizzata da una ruota anteriore da 21″, la moto ha un’altezza sella di 740 mm da terra, risultando bassa dietro e sollevata davanti. Complici pure i due semimanubri alti e protesi verso il pilota e le pedane avanzate, la moto assicura una postura in sella dominante ma al tempo stesso comoda e decontratta per la schiena: così, nonostante i 341 Kg di peso – a serbatoio pieno, non proprio una libellula, comprensibilmente – la due ruote di Mandello risulta decisamente comoda e confortevole nei lunghi viaggi per i quali è nata.

Ricca la dotazione di sistemi elettronici, praticamente tutti di serie, come da tradizione iniziata con la California 1400: in evidenza la gestione elettronica del motore, che include l’acceleratore elettronico, capace di controllare tre differenti mappature, selezionabili dai comandi elettrici al manubrio, per adattare l’erogazione della potenza e della coppia a qualsiasi situazione. La MGX-21 è poi dotata di ABS a due canali e del nuovo cruise control.

Potente, come nelle previsioni, il motore: si tratta di un bicilindrico a V di 90°, il più grande mai prodotto in Italia, da 96,6 CV, 4 tempi, 4 valvole, doppia accensione, capace di erogare oltre 120 Nm di coppia fin dai bassissimi regimi, con cambio a 6 marce. Per ‘domare’ la potenza, invece, ecco sull’anteriore un doppio disco flottante in acciaio inox da 320 mm con pinze radiali Brembo a 4 pistoncini contrapposti e sul posteriore un disco fisso in acciaio inox da 282 mm, pinza flottante Brembo a 2 pistoncini paralleli mentre ad ‘addomesticare’ la strada ci pensa il forcellone con doppio ammortizzatore regolabile.

Per rendere il viaggio più piacevole, ecco poi un impianto audio da 50W e sistema di infotaiment con collegamento MP3, Bluetooth, smartphone compatibile in input, scheda SD, jump drive USB, connessione iPod e collegamento per smartphone. Comoda anche la possibilità di utilizzare il telefono cellulare con vivavoce attraverso il bluetooth.

Come da tradizione, ricca la scelta tra gli accessori, anche in questo caso prodotti con materiali nobili come alluminio e carbonio ed assolutamente ‘steet legal’: si va così dal cupolino maggiorato con l’inconfondibile stile del Batwing di MGX-21 al telo copriveicolo da interno, realizzato in tessuto elastico speciale.

Già ordinabile nelle concessionarie, il novo gioiello Moto Guzzi è in vendita ad un prezzo di partenza – franco concessionario e IVA inclusa – di 23.900 euro.