Mostra Fotografica Mimmo Ricatti

“EL PUEBLO DE CUBA” 23 aprile – 1 Maggio 2011

Sala Murat – Piazza del Ferrarese – Bari

di Stefania Castellano

I colori, i paesaggi, i volti di Cuba sono i protagonisti della suggestiva mostra fotografica “EL PUEBLO DE CUBA” di Mimmo Ricatti, in esposizione dal 23 aprile al 1 maggio presso la Sala Murat in piazza Ferrarese a Bari. L’obiettivo fotografico del noto reporter gioiese, cattura in numerose fotografie il senso di una terra lontana, facendone rivivere le emozioni che quei luoghi scolpiscono nell’animo di ogni visitatore. “Immaginavo Cuba come l’ho scoperta nella sua realtà. Ovunque si guardi si rimane a bocca aperta; sembra che la rivoluzione sia appena avvenuta. E se lo splendore della città al tempo del dominio spagnolo si può solo immaginare, sono la gioia e la serenità negli occhi della gente che colpiscono. Quando vai via da questi luoghi, senti di aver lasciato un mondo magico e ci si rende conto che un lembo della propria mente resterà per sempre a Cuba senza mai far ritorno”- spiega Ricatti. Figlio d’arte e amante della fotografia fin da piccolo, Mimmo Ricatti inaugura il suo primo studio nel 1982. Nel 2005 realizza un reportage in Andalusia, due anni dopo immortala sulla pellicola gli sguardi segnati dal sole del Sinai dei Beduini: “Esplorare, conoscere, documentare sono i motivi che mi portano a viaggiare verso luoghi lontani per poter raccontare, attraverso la mia macchina fotografica, quello che i miei occhi vedono, come farebbe uno scrittore con la sua penna”. Ottenute le qualifiche di Italian ed European Phofographer, nel 2009 compare nel calendario Kodak tra i 12 migliori fotografi italiani. Alla stessa data risale il reportage in Thailandia “Sguardi dell’Est” a cui seguirà l’anno dopo quello sull’Havana presentato nella personale di fotografia a Bari per la prima volta. La ricerca fotografica nelle città segnate dalla storia di Fidel Castro, gli ha conferito una menzione speciale del premio Scattolin nel 2011. E quando gli chiediamo di definire l’arte della fotografia, Mimmo Ricatti ci risponde: “Condivido il pensiero del grande fotografo Henri Cartier-Bresson secondo il quale le fotografie possono raggiungere l’eternità attraverso il momento”. L’obiettivo di Mimmo Ricatti coglie le emozioni e le suggestioni della realtà attraverso uno stile professionale e inconfondibile che gli scatti in mostra ben evidenziano, mentre il reporter già assapora l’India come prossima meta da immortalare.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.