Mondragone- Oggi e domani scuole e uffici pubblici chiusi, guasto idrico

Stemma comune di Mondragone
Stemma comune di Mondragone

GUASTO IDRICO, IL SINDACO SCHIAPPA CHIUDE SCUOLE E UFFICI PUBBLICI PER OGGI E DOMANI. “CHIESTO AL CONSORZIO MASSIMA CELERITA'”

 Il Sindaco Giovanni Schiappa, con propria ordinanza, ha disposto la chiusura degli uffici pubblici e delle scuole cittadine  per i giorni 15 e 16 Aprile, a causa dell’interruzione del servizio idrico.

Giovanni Schiappa Sindaco di Mondragone
Giovanni Schiappa Sindaco di Mondragone


Il Consorzio Idrico Terra di Lavoro di Caserta, ha comunicato che il guasto sulla condotta idrica in Località Borgo Migliozzi a Carinola, si protrarrà fino alla giornata di domani. Pertanto, tutti gli uffici e le scuole pubbliche della città sono inagibili fino alla  conclusione degli interventi necessari per la riparazione del guasto da parte del Consorzio. “Il guasto alla condotta idrica – spiega il Sindaco Giovanni Schiappa – che interessa la città di Mondragone e i comuni limitrofi, sta procurando non pochi danni alla popolazione.  Nonostante la riparazione del guasto esuli dalla competenza del nostro Comune,  abbiamo chiesto al Consorzio idrico di Terra di Lavoro – con cui siamo, insieme agli uffici comunali competenti, in stretto contatto da stamani – la massima celerità nell’intervento, considerato il palese disagio  che sta subendo l’intera cittadinanza.” Il disagio riguarda, oltre alla città di Mondragone, i comuni di Teano, Cancello ed Arnone, Carinola, Castel Volturno e Francolise. 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.