Mondragone in corsa

L’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giovanni Schiappa e l’Associazione sportiva dilettantistica Napoli Nord Marathon organizza la “IV Mondragone in corsa”, 10 km di corsa fra le strade cittadine di Mondragone nel giorno della Festa della Liberazione. La manifestazione, che si terrà domani Sabato 25 Aprile alle ore 10, con partenza ed arrivo in Piazza Giovanni Falcone, è riconosciuta dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera e sarà dedicata all’atleta olimpionica somala Samia Yusuf Omar, scomparsa su un barcone diretto a Lampedusa nell’Aprile 2012 mentre tentava di raggiungere l’Europa con l’auspicio di trovare un allenatore per i giochi olimpici di Londra. “L’intera manifestazione podistica – sottolinea il Vice Presidente dell’Associazione Napoli Nord Marathon Aldo Martucci – avrà una fortissima connotazione simbolica legata al rispetto dei diritti delle donne, che parteciperanno in massa anche grazie al coinvolgimento delle Scuole, insieme all’Associazione V.E.R.I. Ancora una volta lo sport si fa portatore di altissimi valori sociali”. La gara podistica sarà preceduta dal workshop pre-gara che si terrà oggi, 24 aprile 2015 alle ore 18, all’Hotel Sinuessa di Mondragone di domani, ove saranno presentante le principali gare podistiche del Sud Italia. “Siamo lieti di ospitare questo prestigioso evento – commenta l’Assessore allo Sport e Turismo Salvatore Pacifico – contraddistinto da un importante coinvolgimento sociale, che vede la Città di Mondragone in prima linea nel portare avanti un’idea di sport sano ed aggregativo”. Il percorso di gara toccherà le principali arterie stradali cittadine, a partire da Viale Regina Margherita, passando per il Lungomare Camillo Federico, la statale Domitiana, fino ad arrivare al centro storico con Piazza Umberto I ed il Palazzo Ducale, per poi ritornare in Piazza Giovanni Falcone. “Da Mondragone un segnale di grande integrazione e solidarietà in memoria di Samia Yusuf Omar, atleta olimpionica scomparsa nel 2012 su un barcone della speranza diretto in Italia, proprio nei giorni della sconvolgente tragedia degli immigrati nel nostro mare. Onorare la memoria di Samia – conclude il Sindaco Schiappa – significa maturare un momento di riflessione cristiana sull’inaudita tragedia umana che si sta consumando, da troppo tempo, nel mare tra la Sicilia ed il Nord Africa e su cui, senza troppi giri di parole, sarebbe ora che l’intera Europa cominciasse a dare delle risposte”.
11147078_1111168335566338_8398680846374910939_n