MONDRAGONE-RIFIUTI, ZOCCOLA BACCHETTA PIAZZA ED IL SUO “MENTORE” LANDOLFI

Il Delegato di Schiappa difende l’operato della giunta ed evidenzia tutte le lacune della gestione dei rifiuti quando l’Assessore al ramo era  proprio Piazza.

mONDRAGONE Logo_colori

Le responsabilità dell’Assessore delegato rispetto ai mancati pagamenti relativi ai rifiuti che tanto fanno preoccupare Giuseppe Piazza, sono caratterizzate dai dovuti controlli richiesti in merito agli uffici comunali che, a differenza della sua gestione dell’assessorato ai rifiuti, liquidano dopo aver esaminato ogni singola voce delle fatture, impegnando ancor prima ogni singola spesa, ovvero proprio quello che l’Assessore Piazza non si preoccupava sempre di far fare a tutela della sua Amministrazione. Ci auguriamo, per il bene delle casse dell’Ente, di riuscire sempre a far valere valide ragioni per non aver mai brutte sorprese rispetto ai dovuti pagamenti alla Provincia, ancor prima che alla Gisec. Ah, a proposito: riguardo la Gisec che tanto preoccupa il consigliere Giuseppe Piazza, questa Amministrazione comunale può anche avere ritardi nei pagamenti, di questi tempi purtroppo fisiologici per gli Enti Locali, ma può dire serenamente di aver sempre impegnato le relative somme, mentre Piazza forse non può certamente affermare lo stesso per i medesimi pagamenti al tempo alla Provincia! Ritornando al caso dell’umido, poi, proprio durante uno dei tanti controlli effettuati dall’ufficio sono state riscontrate incongruenze relative a formulari di plastica inseriti tra l’umido e, pertanto, sono state sospese le liquidazioni al fine di fare la dovuta chiarezza. Chi oggi parla ha forse dimenticato la sua gestione dei rifiuti con differenziata da prefisso telefonico ma i cittadini ricordano, e noi perciò lo ricordiamo a Landolfi – scusate il lapsus – a Piazza che è giunta l’ora di smetterla con questo sterile populismo incapace di difendere la sua esperienza politica tramontata, o forse mai veramente cominciata, che pur non avendogli insegnato neanche la differenza fra l’anticipazione di cassa e la disponibilità di bilancio,  certamente gli ha fatto imparare eccellentemente come capitalizzare le altrui politiche clientelari.”

Benedetto Zoccola, Assessore all’Ambiente dell’Amministrazione comunale guidata dal SindacoGiovanni Schiappa.

Salvatore Di Rienzo, portavoce del Sindaco e dell’Amministrazione comunale di Mondragone

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.