Liceo Quercia di Marcianise: il seminario di fisica con il Dr. Michelangelo Ambrosio

Venerdì 24 febbraio, presso l’aula magna del Liceo F. Quercia di Marcianise, diretto dal Dirigente scolastico Diamante Marotta, si è tenuto il seminario di Fisica con tema le astroparticelle, organizzato dai prof di matematica e fisica Vincenzo D’Anna e Vincenzo Serafino, al quale è intervenuto il Dirigente di Ricerca dell’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) Michelangelo Ambrosio. 

Un grande incontro che ha visto i ragazzi del quinto anno del liceo scientifico e classico impegnati a discutere insieme ai loro professori riguardo l’immensità dell’universo ed i suoi movimenti, la cui radioattività può essere misurata sulla Terra dai rilevatori di raggi cosmici. Uno di questi strumenti, realizzato dai Laboratori nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, è istituito sotto la stazione Toledo di Napoli, riconosciuta come la più bella d’Europa. Tale iniziativa fu realizzata nel 2014 per la prima volta in Italia e grazie a questo particolare tipo di telescopio i passanti, a 40 metri di profondità, possono vedere le centinaia di particelle invisibili sprigionate dal Sole e dalle altre stelle che arrivano continuamente sulla Terra.

Il Dr. Michelangelo Ambrosio, a pochi giorni dalla scoperta della NASA nel nuovo sistema planetario, si è rivolto ai ragazzi illustrando non solo dal punto di vista fisico da cosa sono scaturiti tali movimenti interstellari e cosa caratterizza i raggi cosmici, ma anche preparandoli ad assumere l’atteggiamento proprio di chi è determinato a raggiungere un proprio obiettivo nella vita futura, ponendo come esempio la scienza che non ha nessun limite. La curiosità, la voglia di fare, il non dare nella quodianità nulla per scontato, inseguire i propri sogni finchè è possibile, sono stati i veri temi dell’incontro, affrontati da un esperto in materia il cui obiettivo è stato quello di dare motivazione ai ragazzi utilizzando come metodo la scienza, l’universo e le sue origini. ”Dove finisce la scienza inizia la filosofia.” ha concluso Ambrosio, il quale è stato infine disponibile a rispondere alle domande dei ragazzi e a tenere con alcuni di loro un piccolo laboratorio di fisica di approfondimento.

Alessia Giocondo

alessia.giocondo@gmail.com