Marcianise, città viva tra arte, cultura e ristorazione

Marcianise, situata nella provincia di Caserta, è una città che va vissuta soprattutto nelle piccole cose. Dall’apertura di nuovi locali mondani per i giovani, alla chiusura del traffico veicolare nel centro storico dove, il fine settimana scorso, si è tenuta la terza edizione dello “Sud Sound Food” organizzato dall’associazione Urbe Marcianise. E’ già da qualche anno che la città propone iniziative del genere. C’è un grande riscontro da parte dei cittadini e degli stessi organizzatori, che sono per la maggior parte persone giovani e dinamiche.

Non è cosa da poco, soprattutto a causa dei pregiudizi sentiti e risentiti, ormai scoccianti, che vengono associati a tale territorio. Eppure Marcianise c’è, è viva e freme di essere scoperta, come l’arte.

Perchè, dunque, non organizzare una mostra in cui dare la possibilità alle giovani menti di esprimersi? L’ideatore è Pasquale Musone, artista contemporaneo e docente di arte presso l’Istituto Comprensivo “Aldo Moro di Marcianise. La location perfetta è Bistrart, un bistrot della città i cui proprietari hanno deciso di unire le loro passioni per la ristorazione e per l’arte. Così, domenica 18 giugno, le pareti di questo locale sono state tappezzate di piccole opere d’arte, che il pubblico ha potuto ammirare degustando al tempo stesso il menù della casa. Un momento di piacevole conversazione e scambi di opinione che ha visto protagonisti ragazzi di scuola media fino a studenti del primo anno di università, giovani artisti guidati dal maestro e supportati dalle famiglie. Si tratta della seconda esposizione a cura del prof. Musone, la prima lo scorso dicembre, nello stesso locale. “Nonostante i ragazzi seguano con me il corso da anni, questo è il primo in cui ho deciso di dare loro uno spazio, visti i sacrifici ed i loro risultati.” dice Pasquale soddisfatto. “E’ per dare loro merito ma, soprattutto, per aprire gli occhi all’opinione pubblica: siamo attivi e vogliamo che la città lo sia quanto noi.”

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Alessia Giocondo

alessia.giocondo@gmail.com