Mai alleati di Ciriaco De Mita!

11154110_10200424371887229_1674722190_oNella versione cartacea di Informare di maggio, a pagina 12, è stato pubblicato un mio articolo sulle prossime Regionali in Campania, che vedranno la partecipazione di diverse liste meridionaliste. Tra queste IL SUD con DE LUCA Presidente, formata dai Meridionalisti Democratici, da Insorgenza Civile e dal movimento ambientalista Terra, che ha tra i suoi candidati Francesco Menna. Ai tempi del mio incontro con Menna, di cui riporto un breve intervento, nulla faceva presagire un’alleanza, a dir poco imbarazzante, tra il candidato governatore e Ciriaco De Mita,  87enne attore della politica italiana, segretario nazionale Dc, presidente del Consiglio dei ministri dal 1987 al 1989, parlamentare già nel 1963. Dopo 5 anni al fianco di Caldoro, De Mita annuncia infatti l’accordo a livello regionale tra Udc e Pd, con l’intento di ‘recuperare la grande storia democristiana’. C’è da chiedersi con quale animo De Luca potrà collaborare con colui che nel corso di un’intervista ad un’emittente locale definì ‘un problema che dura da 40 anni’. Dichiarò testualmente: “In Campania abbiamo il folklore, perché in Campania, diciamo da 40 anni più o meno, forse da più di 40 anni, siamo alle prese con un problema politico che si riassume in un nome ed un cognome: Ciriaco De Mita”.
I Meridionalisti Democratici hanno espresso grande disapprovazione verso tale scelta, scelta non espressa all’atto dell’accordo di coalizione, scelta non condivisa. Per tale ragione hanno reso pubblico un Comunicato Stampa che allego, perché il lettore possa essere informato di ogni sviluppo e perché sono queste scelte a rendere attendibili i protagonisti di una tornata elettorale che ancora una volta si disputerà tra nomi di indagati e mummie della politica.
Le parole di accusa verso l’avversario politico, la propaganda spicciola , i palesi arrivismi dei piccoli pesci, le grandi manovre degli squali divoratori non aiuteranno ad uscire dall’impasse di uno stagnante, maleodorante potere-staffetta, all’interno del quale i diritti cittadini diventano privilegi da elemosinare o ‘scambiare’ e la dignità umana stritolata con sprezzante implacabilità.

Meridionalisti Democratici

Mai alleati di Ciriaco De Mita!

Vogliamo affermare la nostra completa estraneità all’accordo fra Vincenzo De Luca e l’UDC di Ciriaco De Mita, di cui siamo venuti a conoscenza in modo informale sabato 2 Maggio. In democrazia scelte di questo tipo devono essere condivise con i partner che hanno già sottoscritto un collegamento con il candidato governatore formando una coalizione. Ciò non è avvenuto!

La coalizione pubblicata dai giornali non rispecchia quanto abbiamo sottoscritto. Pertanto, il movimento dei “Meridionalisti Democratici-federalisti europei” si propone di informare nei prossimi giorni, al fine di orientare, i firmatari della nostra lista e l’elettorato tutto, sulle scelte dei nostri organismi politici, perché noi non siamo alleati di Ciriaco De Mita.

Ringraziamo i nostri militanti, i nostri candidati, i loro familiari, tutti i sostenitori ed i quasi 8 mila cittadini che hanno sottoscritto la presentazione delle nostre liste. Hanno aderito con entusiasmo al nostro progetto che è stato stravolto dalla strategia elettoralistica di De Luca.

Alessandro Citarella
Coordinatore Regionale Campano
Meridionalisti Democratici-federalisti europei

Barbara Giardiello11230229_838695552833649_1553243096171492805_n