Lunedì 24 Novembre alle 15 e 30 al Maschio Angioino due libri sulle donne arabe

untitled

2014 cinque anni della Fondazione

La S. V. è invitata
 

Lunedì 24 Novembre alle 15 e 30 presso la sede del Maschio Angioino
presentazione dei volumi “Le donne nei media arabi” e “Musulmane d’italia”
a cura di Renata Pepicelli e Eva Pföstl

con un dibattito su genere e rappresentazioni delle donne continua
il ciclo di seminari organizzati dall’Università L’Orientale in collaborazione con la Fondazione
​​

Il libro a cura di Renata Pepicelli, docente del Master in Economia e istituzioni dei paesi islamici dell’Università Luiss di Roma, “Le donne nei media arabi. Tra aspettative tradite e nuove opportunità” è edito da Carocci.
Il libro a cura di Eva Pföstl, coordinatrice scientifica dell’area giuridico-economica dell’Istituto di Studi Politici S. Pio V, “Musulmane d’italia”, è edito da Bordeaux.

Dopo i saluti di Lucia Valenzi, seguirà il dibattito con le docenti del Dipartimento Asia, Africa, Mediterraneo dell’Università degli Studi di Napoli L’Orientale Anna Maria di Tolla e Ersilia Francesca.

Saranno presenti le autrici.

SAVE THE DATE: Il prossimo incontro del ciclo di seminari sul Nord Africa e Medio Oriente è in programma lunedì 1 Dicembre, con un libro sugli antifascisti italiani in Tunisia, dove si è formato ed ha combattuto Maurizio Valenzi.

Schede dei libri:

Il testo a cura di Renata Pepicelli racconta – attraverso l’analisi di vecchi e nuovi media – la condizione delle donne in Egitto, Tunisia e Marocco dopo le rivolte che hanno scosso la regione araba tra il 2011 e il 2012. Le autrici dei saggi qui raccolti parlano di promesse tradite ma anche di una nuova libertà di espressione e di inedite opportunità. Mostrano donne in prima fila nell’informazione e le difficoltà che incontrano sia nel fare le giornaliste sia nell’essere oggetto di notizia. Descrivono l’affermarsi di presentatrici velate e di predicatrici religiose sugli schermi televisivi, analizzano i modelli di femminilità e mascolinità veicolati da film e soap opera. Danno voce alle campagne contro la violenza di genere portate avanti tramite vignette, blog e graffiti. Narrano delle tensioni tra visioni islamiste e visioni laiche della società, studiano le politiche mediatiche di vecchi e nuovi governi, scandagliano l’attivismo femminile per l’uguaglianza dei diritti. Grazie a questo studio dei media da una prospettiva di genere emerge quindi una pluralità di immagini di donne che mette in guardia da qualsiasi tentazione riduzionistica, e suggerisce invece di prendere in considerazione la diversità delle esperienze femminili nel mondo arabo.

Il testo a cura Eva Pföstl è un lavoro corale condotto da docenti fermamente convinte del ruolo strategico e non solo simbolico che le donne giocano nella trasmissione e nella manifestazione dell’“integrazione fra culture”. Se il rapporto euro-mediterraneo è ancora caratterizzato da prevenzioni, distorsioni, strumentalizzazioni di un presunto “scontro di civiltà” e negazione dei diritti di libertà, uguaglianza e dignità, questo libro si impegna a fare emergere differenze, sfatare pregiudizi e nel contempo denunciare gli ostacoli che ancora impediscono una vera accettazione del “migrante” in generale e più specificatamente del “migrante donna”, sia come soggetto che come individuo sociale.

Lucia Valenzi

per ulteriori informazioni
segreteria@fondazionevalenzi.it


il progetto sociale per l’infanzia della Fondazione è arrivato al quarto anno,

sostienilo donando anche poco o pochissimo o invitando altri a farlo

clicca qui : http://www.retedeldono.it/fondazione-valenzi

per altri dettagli sul progetto http://www.fondazionevalenzi.it/libro.aspx?id=5

4 VOLTE BELL’  E BUON’ !

per vedere le immagini delle quattro litografie della Fondazione Valenzi clicca qui:
http://www.fondazionevalenzi.it/contents.aspx?id=5

LA MEMORIA PER IL FUTURO!

__
per una presentazione generale e una rassegna stampa della Fondazione Valenzi clicca qui:
http://www.fondazionevalenzi.it/chi_siamo.aspx
http://www.fondazionevalenzi.it/rassegna_stampa.aspx


Il messaggio trasmesso può contenere informazioni di carattere confidenziale rivolte esclusivamente al destinatario. Ne è vietato l’uso, la diffusione, la distribuzione o la riproduzione da parte di altre persone e/o entità diverse da quelle specificate. Nel caso aveste ricevuto questo messaggio per errore, siete pregati di segnalarlo immediatamente al mittente e cancellare quanto ricevuto.

This electronic mail transmission may contain confidential information addressed only to the person(s) named. Any use, distribution, copying or disclosure by any other person and/or entities other than the intended recipient is prohibited. If you received this transmission in error, please inform the sender immediately and delete the material.

Fondazione Valenzi

Via Enrico Cosenz, 13

80142 Napoli

Segr / Fax +39 081 6580648