Lucia Ranucci: Spalanchiamo le porte alle origini di Sparanise

Lucia Ranucci: Spalanchiamo le porte alle origini di Sparanise. Riscopriamo ” ‘A Caurara”.ranucci-lucia

L’Associazione «Tesori Campani» ha organizzato per domani 3 luglio alle ore 18,30 l’evento “Spalanchiamo le porte alle origini di Sparanise – Riscopriamo ‘A Caurara “ per l’inaugurazione per la riapertura del Museo “A Caurara”.

Risale alla metà dell’ ’800 il grande serbatoio idrico, di forma ottagonale, chiamato Caurara, che è stato recentemente restaurato e destinato ad essere sede di esposizioni  ed eventi culturali.

Le responsabili dell’associazione, Gelsomina Ferrara, Mena Di Marco e Laura Ferrara, attraverso visite guidate, viaggi culturali, corsi formativi teorico  mirano così a promuovere le eccellenze in campo artistico-culturale del territorio campano.

Dopo il discorso augurale del neoeletto Sindaco Dott. Salvatore Martiello,  ci sarà un intervento della dott.ssa Lucia Ranucci, commissario straordinario dell’EPT.

La dott.ssa Lucia Ranucci è nata e tuttora vive a Sparanise, città nella quale, a soli 19 anni, ha ricoperto la carica di consigliere comunale per poi diventarne Sindaco, risultando la prima donna a rivestire tale carica.

Saranno presenti alla manifestazione altre figure di spicco del mondo culturale: il dott. Antonio Salerno, funzionario della soprintendenza archeologica di Alife e Teano polo museale ed il Prof. Paolo Mesolella, preside dell’ISISS di Sparanise ed esperto di storia antica.

Ospite d’eccezione, Luca Rossi, autentico “tesoro” campano che,  con voce e tamburo ci condurrà in un luogo senza tempo dove la tammorra ci racconterà il passato per farci meglio comprendere il presente!!

Luca Rossi non ha bisogno di presentazioni, ha collaborato con Teresa De Sio, Marcello Colasurdo, Enzo Avitabile, Orchestra Popolare Campana, Eugenio Bennato, Benham Samani(Iran), Kelvin Sholar (Stati Uniti), Tambours du Mediterraneè (Francia- Tunisia) e con produzioni e compagnie di teatro danza (Taranta Power Bologna Centro Nazionale Teatro, Accademia dell’arte di Arezzo).

Mina Iazzetta

Info: minaiazzetta@libero.it