Luca Loizzi – Canzoni quasi disperate [Release 27-11-2014]

download“Canzoni quasi disperate”

Il nuovo album di Luca Loizzi

Uscirà il 27 novembre il secondo disco del cantautore pugliese

Un autobiografismo lirico per interpretare l’Italia odierna

Dopo il primo album omonimo pubblicato con Puglia Sounds Record nel 2012, Luca Loizzi torna con un nuovo disco dal titolo inequivocabile: “Canzoni quasi disperate”, in uscita il 27 novembre.
Ed è quel quasi contenuto nel titolo a fare la differenza: in una società ormai condizionata dal pressappochismo del quasi niente o del quasi tutto, per fortuna almeno la disperazione non è ancora definitiva!

Dieci brani in cui l’autobiografismo del cantautore scende a patti con il reale che purtroppo non è mai come vorremmo o come sognavamo che fosse. Luca Loizzi racconta l’Italia che vede dalla finestra come in un film di Fellini, l’Italia dei voltagabbana e del precariato sentimentale, l’Italia di chi non lavora e di chi vorrebbe poterlo fare, l’Italia di uomini e donne che amano troppo o che non hanno imparato mai ad amare davvero.

Ad accompagnare Luca Loizzi in questa sua nuova avventura musicale ci sono Costantino Massaro alla batteria e percussioni, Nik Seccia alle chitarre e Angelo Verbena al contrabbasso.

Il disco è stato anticipato dall’uscita di “E se per caso”, il primo singolo pubblicato su tutte le piattaforme digitali e in versione radiofonica il 5 novembre.

Tracklist

01 – Un poeta scadente

02 – E se per caso

03 – Sempre più giù

04 – Canzone filosofica

05 – Estate di merda

06 – Da domani

07 – Ti ringrazio

08 – Tempi moderni

09 – I miei gironi migliori

10 – Valzer senza nome

Credits

Testi e musiche di Giuseppe Loizzi [Luca Loizzi]

 

Luca Loizzi: chitarre e voce

Pier Paolo Brescia: pianoforte, tastiere

Costantino Massaro: batteria, percussioni

Nik Seccia: chitarre, banjo

Angelo Verbena: contrabbasso

Giuliano di Cesare: tromba su “Canzone filosofica”

Doni Antonelli: tromba

Leo Gadaleta: archi

Giuseppe Massaro: clarinetto

 

Arrangiamenti: Luca Loizzi, Pier Paolo Brescia, Costantino Massaro, Nik Seccia, Angelo Verbena

Arrangiamenti di “Canzone filosofica”: Leo Gadaleta

 

Registrato, mixato e masterizzato da Pier Paolo Brescia

presso il Reverse Studio (Bari) tra luglio e settembre 2014

Prodotto da Luca Loizzi

 

Album covers: Giovanni Albore

Progetto Grafico: Wazzup Graphic Service (Barletta)

 

LINK UTILI

Sito ufficiale: http://www.lucaloizzi.com/

Facebook: https://www.facebook.com/lucaloizzimusic

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC6Q2pVASUh6v5AZzTSlgXvg

 

 

BIOGRAFIA

Luca Loizzi nasce a Bisceglie dove resta “solo per poche ore” prima di spostarsi definitivamente a Trani. Si laurea in Lettere Classiche presso l’Università degli Studi di Bari e dal 2002 si trasferisce a Milano per insegnare italiano e latino. Da settembre 2011 torna definitivamente a Bari come docente “finalmente” di ruolo.

Nel 1998 partecipa alla rassegna “Musicultura” e l’anno successivo porta a termine la produzione di un primo demo come solista presso il Gel Studio di Beppe Massara. Nel 2001 partecipa al Tim – Tour per la data di Gallipoli.

Nel 2002 il trasferimento a Milano segna una svolta decisiva nelle scelte e nella scrittura compositiva dei brani. La riscoperta del cantautorato francese, da Brel a Brassens, da Benabàr a Vincent Delerm, lo studio approfondito di Giorgio Gaber, del cabaret storico dei Gufi e di Nanni Svampa, porta l’autore ad optare per una narrazione ironica e disincantata. Le citazioni colte e letterarie si mescolano così a metafore ardite, espressioni gergali, ricercati “non-sense” o idiomi stranieri che estrapolati spesso dal proprio contesto originario, creano più livelli di comprensione e un “melting-pot” linguistico sarcastico e provocatorio. Dal punto di vista musicale, l’interesse per lo swing in particolar modo di tradizione “manouche” si accompagna alla rilettura di alcuni classici della tradizione francese in italiano.

Dal 2004 al 2009 inizia il sodalizio artistico con la compagnia teatrale “Mercanti di Storie” fondata da Massimiliano Loizzi, già attore al fianco di Paolo Rossi in “Il sig. Rossi e la Costituzione” e di Tullio Solenghi in “La Bisbetica Domata”. Nell’ambito teatrale Luca Loizzi mantiene le sue caratteristiche di cantautore interpretando diversi ruoli sia in qualità di musicista che di poeta “estemporaneo”negli spettacoli: “Mi sono arreso a un nano – tour 2004/’05” nel circuito dei circoli Arci lombardi in cui rilegge celebri brani di Piero Ciampi collaborando con il Maestro Alessandro Limentani; “Opinioni di un Clown – tour 2006” regia di Massimiliano Loizzi al Teatro Piccolo Circo di Milano “Radio, adunata dei Refrattari tour 2008/’09” regia di Massimiliano Loizzi al Teatro della Contraddizione di Milano.

Nel 2004 fonda il Jazz Trio con Riccardo Tosi alla batteria e Paolo Dassi al contrabbasso, esperienza che nel 2006 culmina nella produzione del demo “Luca Loizzi e Jazz Trio” sotto la direzione del maestro Luca Bechelli.

Nel 2007 partecipa a Sanremo Lab giungendo alla semifinale; due anni più tardi collabora con Angela Di Benedetto della Facoltà di Lettere e Filosofia di Bari alla realizzazione di versioni italiane di celebri cantautori francesi (Brel, Brassens, Gainsbourg) sulle quali si basa il corso di Lingua e Traduzione Francese tenutosi presso l’Ateneo.

Dal 2010 riprende l’attività solistica esibendosi nei vari circoli del circuito Arci di Milano e provincia divenendo ospite fisso dell’appuntamento Open-Mic del Circolo Arci “Cicco Simonetta”. Collabora poi con il prof. Francesco Fiorentino all’adattamento musicale in italiano di testi originali composti in francese.

Nell’estate del 2011 il ritorno a Bari coincide con la pre-produzione del primo disco ufficiale arrangiato da Nico Acquaviva per la Tarock Records, con il contributo di Puglia Sounds e prodotto da Beppe Massara. Contestualmente inizia l’attività live nei club pugliesi con la formazione tipo che vede Luca Loizzi alla chitarra e alla voce, Nico Acquaviva alla chitarra solista, Alessio Campanozzi al Contrabbasso, Walter Forestiere alla batteria e Elisabetta Pasquale ai cori.

Il 30 maggio 2012 esce l’album omonimo “Luca Loizzi” con 9 canzoni inedite: il primo singolo è “Quando meno te lo aspetti”. A luglio il brano “Via Ripamonti è inserito nella compilation “Tutta Roba Pugliese Vol.1” edita da Puglia Sounds; ad agosto partecipa al Festival Aritmia Mediterranea con Lo Stato Sociale, Colapesce, I Cani, Made Dopo.

A novembre è ospite del programma radiofonico di Citofonare Cuccarini in onda su Rai Radio2 e partecipa con il Cantautore Camillo Pace ad Unplacked 2012. A dicembre è finalista al Tenco Ascolta presso il Teatro Forma di Bari.

Nel febbraio 2013 l’album “Luca Loizzi” viene eletto Disco del Mese da Radio ARA Lussemburgo e ad ottobre è on line il video di “Pillole” per Take Away Sounds. A dicembre è on line il primo video ufficiale di “Tutti Quelli” girato nelle aule del Liceo Federico II di Altamura con gli alunni della V A linguistico.

Nell’ottobre 2014 è prevista l’uscita del suo nuovo album, “Canzoni quasi disperate”download