Litorale Domizio-Bandiera Blù… quando le Istituzioni “confondono i cittadini” per curare il proprio “orticello”.

Caldoro RomanoROMANO SULLA POLEMICA DI MONDRAGONE… “CALDORO RIPORTI ORDINE. GRAVE NEGLIGENZA VENGANO RISPETTATI I RUOLI ISTITUZIONALI”

 L’appuntamento di Mondragone sulla “Bandiera Blu del litorale Domitio” che si terrà il prossimo 14 febbraio, continua ad essere al centro di forti polemiche. Dopo le dichiarazioni del Sindaco di Mondragone e del coordinatore del Nuovo Centrodestra, Gioacchino Alfano, è la volta del Presidente del Consiglio Regionale, Paolo Romano: “Ho ricevuto solo ieri un invito per partecipare alla manifestazione. Come Presidente del Consiglio Regionale della Campania e come politico radicato da lungo tempo nella provincia di Caserta avrei gradito un modus operandi certamente più garbato. Mi riferisco alle semplici regole istituzionali che attengono ad un comportamento protocollare che sia rispettoso della carica che mi onoro di presiedere. Aver ricevuto un invito per posta elettronica senza una lettera di accompagnamento a firma dell’Assessore regionale, aver constatato la presenza di un rappresentante del consiglio regionale senza aver contemplato la presenza del Suo Presidente, almeno per i dovuti saluti istituzionali, senza aver peraltro considerato la mia appartenenza territoriale, significa aver avviato un percorso certamente non corretto sul piano istituzionale e politico. Per questo mi rivolgo al presidente Caldoro, che ha fatto della correttezza istituzionale un suo punto di riferimento, per far si che questo atteggiamento di superficialità finisca al più presto”.

Infine, conclude Romano: “Va da se che il, coinvolgimento di più attori istituzionali in un’iniziativa di tale importanza per Caserta avrebbe determinato sicuramente una sinergia politica più utile al nostro territorio, e avrebbe altresì dato esempio di un garbo istituzionale e di una correttezza formale che oggi più che mai si richiede ad una politica qualificata e competente”.

 

 

Claudio Lo Tufo

Portavoce del Presidente

Consiglio Regionale delle Campania

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.