Mondragone: Elezioni, Pacifico e Iandico eliminano ogni dubbio: liberi e democratici con Schiappa Sindaco alle prossime amministrative

La lista civica “Liberi e Democratici”, nata alla vigilia delle scorse elezioni amministrative a sostegno del Sindaco Giovanni Schiappa, così come rappresentato nel logo allegato, si affida ad una pubblica riflessione onde chiarire definitivamente le vicende politiche che la interessano.

“Se in politica è vero tutto ed il contrario di tutto, a noi questa fase pre-elettorale  ci ricorda le teorie del relativismo “dickinsoniano” dove le decisioni per una appartenenza politica si ingarbugliano nei modi, nelle parole e nei gesti. La relatività della poetessa americana aveva come fine ultimo quello di essere liberi nei comportamenti, liberi dagli impegni, liberi da tutto e da tutti e, per questo, decise di isolarsi dal mondo. Ma non per paura di  essere incompresa, ma perché desiderosa  di quegli spazi che non le concedevano di colmare i suoi desideri. <<Sono tutto ed il contrario di tutto>> diceva, con uno spirito ribelle ma anche verginale, incominciando a vestirsi solamente di vesti bianche per differenziarsi dal rosso. Passando dalla poesia alla politica, nella nostra realtà mondragonese c’è qualcuno che tenta di vestirsi solo di vesti bianche, con l’esigenza – a partire da settembre 2016 – di far chiarezza con chi, invece, le idee le ha avuto sempre chiare, con convincimenti inequivocabili e lineari: quelli di far parte di una maggioranza che con grande coerenza, responsabilità e senso del dovere collettivo si presenta agli elettori con la stessa compattezza e determinazione con cui ha amministrato questo territorio. La lista civica rappresenta ed è un raggruppamento di persone che si candidano in una competizione elettorale al fine di ottenere consensi per ricoprire cariche elettive. La carica elettiva ricoperta dal Consigliere comunale Giuseppe Iandico è l’espressione di quel risultato che ha catalizzato consensi pari a quel 7 – 8 % dell’elettorato mondragonese. I contenuti politici sono quelli di aver scagionato l’ennesimo commissariamento di questo Comune architettato ad arte, come sempre. L’attività amministrativa, poi, è rappresentata da tutte quelle opere e provvedimenti indicati nei manifesti pubblici ed affissi sulle bacheche installate nei vari punti del territorio, al fine d’informare tutti, anche i non frequentatori della politica, di quanto impegno è stato profuso in questi quattro anni di legislatura. Il Consigliere comunale Giuseppe Iandico coadiuvato dall’Assessore comunale Salvatore Pacifico manifestano, ancora una volta, la loro inequivocabile collaborazione all’Amministrazione Schiappa,confermando fin da ora la loro partecipazione elettorale con tale compagine, animati dalla coerenza che da sempre li contraddistingue e che non può essere mortificata da biglietti d’accesso a questo o a quello spettacolo improvvisato all’occorrenza, esclusivamente a danno della Città. La sana politica significa coerenza, trasparenza, legalità, senso del dovere istituzionale:  abbiamo la presunzione e l’orgoglio di aver agito sempre all’insegna di questi principi. I tavoli di una politica riscaldata, la riabilitazione di turno di chi ha fallito nel passato, i portatori d’immagine offuscata di questo territorio, l’ebrezza di chi gode solo facendo opposizione, sono emozioni ormai piatte nei sentimenti della società mondragonese sana e laboriosa e con voglia di riscatto, a cui noi apparteniamo e, per questo, non abbiamo bisogno di alcuna ricollocazione. Noi siamo siamo già collocati: per quel tipo di Città che vogliamo e nell’interesse dei nostri concittadini.”

di Emilio Pagliaro
emiliopagliaro82@gmail.com