LiberArte in Villa calena

CALVI RISORTA – Torna LiberArte in Villa, giunta alla IX edizione per dare spazio alle culture d’altri tempi e alle tradizioni perdute del passato attraverso musiche, giochi, arti e cucina.

Anche quest’anno la Pro Loco Cales Novi promuove un appuntamento inteso come qualsiasi forma di attività dell’uomo come riprova o esaltazione del suo talento inventivo e della sua capacità espressiva, esente da costrizioni o limitazione sul piano morale, sociale e politico. Tutto è arricchito dal contributo di artisti locali e della comunità calena sensibile a queste tematiche. Artisti di tutto il territorio infatti faranno della villa comunale un luogo dove potersi esprimere e portare in strada le loro passioni.

La manifestazione si svolgerà sabato 20 e domenica 21 Agosto 2016, come da tradizione nella villa comunale di Calvi Risorta, e sarà interamente dedicata alla cultura di altri tempi e alle tradizioni perdute del passato.

La musica e le arti, i giochi, il cibo di un tempo passato ci aiuteranno a conquistare uno “spazio” di felicità per tentare di vincere la nostra battaglia quotidiana contro ogni sopruso!

imagePROGRAMMA:

sabato 20 Agosto 2016 GIOCHI DI UN TEMPO PERDUTO
Saranno protagonisti i giochi della tradizione popolare, attraverso la riscoperta di essi si vuol valorizzare quel che sono gli usi e costumi che ci legano alle nostre radici.

domenica 21 Agosto 2016 PROTAONISTI DEL TEMPO PERDUTO E RITROVATO
La villa sarà palcoscenico per artisti caleni di tutti i tipi: Musica, Pittura, Teatro e tanto altro; l’arte sarà la vera protagonista di questa IX edizione. Faranno da contorno tanti espositori di artigianato ed economie solidali, oltre ai tradizionali guanti e pizzonta calena.

A tutto ciò saranno associate banchetti di espositori quali pittori, scrittori e associazioni di volontariato.

About Annamaria La Penna

Pedagogista, si occupa di educazione, formazione e ricerca universitaria prevalentemente nell'educazione degli adulti e del Life Long Learning. Assistente Sociale, mediatrice familiare e consulente tecnico esperto in servizio sociale forense, è impegnata nei servizi e nelle politiche sociali dal 2001. Ha collaborato con alcune testate, tra cui Viewpoint, magazine di promozione culturale umbro (dove nasce e si forma) fino a giungere nel 2016 nella grande famiglia di Informare, dove ricopre il ruolo di caporedattore e direttore organizzativo. Iscritta agli Ordini professionali degli Assistenti Sociali e dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Obiettivo personale e professionale: con passione e dedizione, continuare a migliorare in qualsiasi cosa faccia.