LEGAMBIENTE: AD EBOLI UN CALCIO ALL’INDIFFERENZA E AL RAZZISMO.

di ANTONIO DE FALCO

EBOLI.

Un calcio al razzismo e all’indifferenza

Volontari provenienti da Giappone, Iran,Turchia, Georgia insieme a richiedenti asilo in campo ad Eboli per Puliamo il Mondo di Legambiente

Una partita di calcio con in campo una nazionale multiculturale, con giovani proveniente da tutto il mondo, dal Giappone, Iran, Turchia, Germania, Russia, Georgia, R. Ceca, insieme a giovani richiedenti asilo Si è svolta ad Eboli ed organizzata da Legambiente in occasione dell’antemprima di Puliamo il Mondo, la più grande campagna di volontariato ambientale dell’associazione ambientalista che si svolgerà il 23, 24 e 25 settembre in oltre 200 comuni della Campania.
In campo per dare un calcio al razzismo e all’indifferenza, grazie ai volontari che per due settimane a Eboli hanno partecipato al campo di volontariato Internazionale di Legambiente, per fare esperienze di vita, di lavoro e di integrazione multiculturale. Puliamo il mondo di Legambiente quest’anno è dedicata all’integrazione e all’abbattimento delle barriere fisiche, culturali, sociali e mentali, al dialogo e alla partecipazione attiva. I giovani volontari provenienti dall’Europa, dal Medio Oriente e dall’ Asia durante la loro permanenza ad Eboli hanno pitturato e sistemato le panchine in Piazza della Repubblica e hanno ripulito la scalinata che porta a Piazza Attrizzi.

email : toniunico@libero.it