L’amianto nell’acqua potabile

LA RETE DEL GRILLO
Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 07/02/2015
.
Il post di Beppe Grillo

L’amianto nell’acqua potabile“Da anni insistiamo sulla pericolosità dell’amianto e in particolare dell’amianto delle condutture idriche (oltre 500Km di tubature a Bologna sono in Cemento amianto e alcune sono in opera da diverse decine di anni). Come MoVimento 5 Stelle abbiamo discusso, fatto un piano di bonifica, richiesto un’istruttoria pubblica, proposto ordini del giorno con l’intento di non creare il minimo allarmismo ma di invitare tutti alla massima precauzione e attenzione nei confronti di un fenomeno (fibre ingerite nell’acqua potabile) ancora poco studiato e per questo da molti sottovalutato.

[continua]

#AddioMontiAddio/ monti sorgenti dall’acque- ed elevati al cielo/ cime inuguali/ note a chi è cresciuto tra voi/ e impresse nella sua mente/ non meno che l’aspetto de’ suoi familiari/ torrenti- de’ quali si distingue lo scroscio/ come il suono delle voci domestiche/ ville sparse e biancheggianti sul pendìo/ come branchi di pecore pascenti/ addio!/ Quanto è tristo il passo di chi/ cresciuto tra voi/ se ne allontana! dai Promessi Sposi

[continua]

banner_amazon_tech.jpg

Il miglior commento

Il patto d’acciaio #nazareno
leggi il post
di ALVARO S., VENARIA (voti: 6)

C’è da sdraiasse sui binari della Stazione Termini a oltranza e bloccare Roma! E lo deve fare chi c’ha l’immunità, che a noi ce carcerano! Grillo l’ha detto tempo fa, “usciamo fuori che dentro non ci fanno fare niente!” È da inizio legislatura che vedo “patti”, li vedo ogni volta che le aule votano, si sono coalizzati dall’inizio, ve ne siete accorti? Allora seguite le dirette da Camera e Senato, vi sarà tutto più chiaro. Altro che Nazareno, questi sono un unico e indivisibile Comitato d’Affari che fa capo al “Presidente del Consorzio”! L’unica cosa che si è “sciolta” è Scelta Civica, sciolta dentro ai partiti, ma damose na svejata piuttosto, che questi ce se vendono casa co’ noi dentro!
Bona sera, popolo de scienziati, e di politici allenatori di pallone, se voi fa la politica vecchia maniera non la poi fa nel M5S! ANNAMO “OLTRE”!
p.s. Possibile che nessuno chiarisca le vicende del MeetUp del Blog 878? Dottò, non sarebbe il caso de un face to face?

Lettere dalla Rete

Farsa politica
di A.G.

L’elezione del nuovo Presidente della Repubblica è l’ennesima farsa. I politici e i giornalisti sono gli attori principali di un teatrino che ormai è inguardabile. L’unica, e ripeto unica, preoccupazione di questa gente è il M5S, che purtroppo per loro è sempre lì. Il loro scopo è soltanto aspettare che le percentuali del M5S scendano e poi torneranno a farsi la finta guerra. Nazareni, fronde interne, rese dei conti, civatiani, bersaniani, sono tutte storie per andare avanti sperando che finalmente gli elettori 5 Stelle lascino Grillo. Berlusconi si è anche diviso per finta da Alfano con il risultato che in televisione i nostri giornalisti da quattro euro fanno parlare il Pd come “governo” e Forza Italia come opposizione. E tutto rimane sotto controllo. Ragazzi, vi dico solo una cosa: non mollate, so che è difficile ma non mollate. Non scendete a patti con nessuno, non credete ai falsi consigli dati solo per farvi cadere. Molti non ce l’hanno fatta e hanno ceduto, ma era in preventivo che accadesse. Continuate a lottare perché la strada è lunga e questa gente, come vedete, non si riposa mai e ha tutti i media a propria disposizione. Sono convinto però che ce la faremo, con i nostri errori, le nostre ingenuità, i nostri casini ce la faremo. In fondo, se ci pensate, ci vuole poco ad essere migliori di questi, no? Auguri a noi.

Nausea da tv
di B.P.

Alla fine ci sono riusciti: la disinformazione è divenuta talmente indigesta che la TV è ormai un complemento di arredo nelle case degli Italiani. C’è qualcuno che ancora segue i TG con interesse o che si infervora seguendo un talk show? Hanno talmente bombardato la gente con la propaganda di regime che hanno ottenuto l’effetto opposto. Nessuna si fida più di nessuno, tutte le notizie sono mezze verità o formali bugie e come risultato c’è una paurosa incertezza ed inaffidabilità dei mezzi di comunicazione, isolando l’Italiano dalla realtà che imperterrita continua a evolversi. Opinionisti, giornalisti, direttori, tutti assoggettati dalla scaletta dei partiti che impongono le loro figure nei programmi televisivi e nei tg per succhiare consensi. Le cause sono da ricercarsi in una ingombrante interferenza della politica nei mezzi di comunicazione con anni di leggi emanate per avvantaggiare i grandi gruppi editoriali, anch’essi presieduti da esponenti politici. I sovvenzionamenti pubblici all’editoria, la lotta forsennata per sponsorizzare i giornali dei partiti ormai ridotti a carta straccia, le tonnellate di format televisivi senza più anima hanno lacerato l’informazione, ma sopratutto si è perso lo spirito della ricerca dell’informazione e della sua capacità di produrre cultura. Non è un caso che il popolo italiano è uno dei meno acculturati d’Europa, la tv ha condizionati i nostri modi di pensare e di agire sottraendo tempo prezioso alla nostra formazione. Solo gli imbecilli possono pensare che un popolo disinformato possa produrre e creare idee.

.

I libri e i video di beppegrillo.it

santilaici2015_S.jpg

Il video

di M5sParlamento
Di Stefano (M5S) a Radio Radicale sul Presidente della Repubblica

Il Video

Foto

di Natangelo
Un uomo solo

La foto

Grillorama
Grillorama
.