Lago Patria, acciuffato ecocriminale intento a sversare rifiuti

Lago Patria, acciuffato ecocriminale intento a sversare rifiuti

Un vero e proprio “porta a porta” dei rifiuti edili che poi venivano sversati nei dintorni del Lago Patria

Giugliano – Il lavoro del 53 enne della fascia costiera, che addirittura aveva un’agendina di recapiti telefonici dei suoi “clienti”, è terminato quando la squadra mobile della Polizia Municipale di Giugliano, guidata dalla dottoressa. Petrillo, ha fermato l’ecocriminale intento a sversare rifiuti nei territori antistanti al Lago Patria.

Uomo già noto alle forze dell’ordine e già da molto tempo erano sulle sue tracce. Era stato capace di creare una sua cerchia stretta di clienti, che si serviva di lui per smaltire qualsiasi rifiuto edile e non solo. A sua volta, ecocriminale, effettuava un servizio “porta a porta”.

di Francesco Cacciapuoti