La Mostra Rock!5: un evento imperdibile tra musica ed emozioni. Pino Daniele e Pink Floyd protagonisti delle esposizioni nelle sale del PAN

La quinta edizione di Rock!, Mostra Internazionale sulla Musica e i suoi linguaggi, ha aperto i battenti al Palazzo delle Arti di Napoli lo scorso 6 Giugno e proseguirà fino al 19 Luglio: tanti spazi da ammirare e vivere nel segno della musica, della sua storia, di curiosità, di oggetti, immagini, simboli che ne hanno rappresentato il passato e che hanno quindi un grande valore nel presente e ne avranno in futuro. Gadget, memorabilia, manifesti d’epoca, fotografie rare, vinili in oltre 2.000 metri quadrati distribuiti tra atrio, secondo piano e area loft del PAN, in via dei Mille 60. Si può ammirare la sezione dedicata ai Pink Floyd, con le immagini inedite di Jacques Boumendil, direttore della fotografia del grande evento dell’Ottobre 1971 “Pink Floyd Live At Pompei”. Al secondo piano vi accoglierà tutto ciò che riguarda il grande Pino Daniele con la sezione ‘Pino! I mille colori del Lazzaro Felice’. Inoltre la kermesse propone “Animated Album Covers – Copertine Animate” di Juan Betancourt in anteprima europea, e in ultimo ma non per ultima, la sezione “The Sound of Music – Storia delle Macchine Parlanti e delle Radio”, curata per il quinto anno consecutivo da Raffaele Grieco. I live e i vari incontri, che rendono ancor più interessante questa mostra che ormai si è conquistata un posto importante nel cartellone degli eventi cittadini, si svolgono in un’area apposita al secondo piano. Per sapere di più di questo imperdibile evento, abbiamo intervistato il giornalista e critico musicale Michelangelo Iossa, uno dei due fondatori e curatori della Mostra insieme a Carmine Aymone.
Michelangelo, complimenti per aver dato vita a tutto questo per il quinto anno consecutivo. Ci traccia un bilancio di queste prime settimane?
“Volentieri. Devo dire che quest’anno la mostra è l’evento centrale di questo periodo in città, posta tra il Maggio dei Monumenti e “L’Estate a Napoli”. Nonostante il caldo, abbiamo già superato le 4.000 presenze tra pubblico cittadino, in maggioranza, visitatori che arrivano da fuori città, e turisti. Il picco delle visite si concentra tra il mercoledì e il sabato, quando in genere ci sono gli appuntamenti tematici e gli eventi live.”
Quali sono stati finora gli eventi più significativi? Quali le differenze con le precedenti edizioni?
“Gli eventi più significativi sono stati il concerto di Phil Palmer e di sua moglie Numa, e il loro toccante omaggio a Pino Daniele il 6/6, la consegna del Premio ‘Rock! Legend’ al regista del film-concerto ‘Pink Floyd live at Pompeii’ Adrian Maben il 10/6, e la presentazione del disco ‘Palepolitana’ degli Osanna lo scorso 20/6. Quest’anno rispetto alle edizioni passate, si può parlare di un ‘bilancio di commozione’ maggiore: tanta gente si è commossa ammirando gli scatti inediti di Boumendil in anteprima mondiale del ‘Live at Pompeii’ dei Pink Floyd, davanti alle chitarre originali di Pino Daniele e ai cartelloni dei suoi tour…questi ultimi hanno letteralmente ipnotizzato tanti visitatori, tra cui il Sindaco De Magistris, che ricercavano in essi le date dei loro concerti del cuore del Nero a Metà, dal ’73 al 2014. I tanti oggetti dell’artista sono stati presi in prestito dagli assortimenti privati di Vincenzo Calenda e Francesco De Martino, i maggiori collezionisti al mondo di Pino Daniele. La docu-fiction “Napule è na camminata – I luoghi di Pino”, ideata da me e Carmine Aymone, è visibile in qualunque momento nella Sala Proiezioni.”
Quali saranno invece gli eventi più importanti del mese di Luglio?
“Segnalo l’evento ‘Rock and Food’ del 2 Luglio, in collaborazione con il Consolato Generale U.S.A. per l’italia Meridionale, peraltro partner dell’Expo di Milano: l’abbinamento tra rock e cibo verrà cantato da Martina Striano & Soul Town, con brani come ‘Breakfast in America’ e ‘Tequila Sunrise’. Il 3 Luglio avrà luogo il workshop “Gente Distratta”, dedicato alla concezione delle donne nelle canzoni di Pino Daniele: ci sarà Maria Grazia Liccardo in collaborazione con l’associazione di promozione sociale ‘Le Kassandre’ e ‘Librincircolo’. Il 10 Luglio avremo infine il live di Ernesto Vitolo, storico tastierista di Pino, con i Demonilla.”
Al PAN fino al 19 Luglio si troverà dunque musica in tutte le declinazioni possibili. Grazie a Carmine Aymone e a Michelangelo Iossa, a Napoli il Rock è più vivo e vivace che mai. Auguriamo a tutti una buona Mostra Rock!5. Stay tuned, stay Rock.

                                                                                           Valeria Vitale