La dirigenza del Renato Cartesio di Villaricca fa chiarezza sul caos di pochi giorni fa

Giugliano- In relazione ai fatti occorsi sabato 17 giugno presso il Liceo “Renato Cartesio” i docenti precisano che l’errore materiale di stampa di un tabellone degli esiti finali è stato spiegato ai genitori degli studenti della classe interessata. Ad essi, per effetto della Legge 241/90 modificata e integrata dalla Legge 15/2015, è stato garantito l’immediato accesso agli atti, ovvero al verbale dello scrutinio e al relativo tabellone dei voti allegato. I genitori degli allievi interessati hanno potuto constatare di persona la correttezza degli atti e la coerenza tra le valutazioni riportate dai rispettivi figli e gli esiti dello scrutinio.

Le bieche strumentalizzazioni pseudo-giornalistiche che sono seguite a questo fatto sono altra cosa ed i docenti risponderanno con la loro professionalità, opponendo alle volgari gazzarre il sobrio e misurato silenzio.

Per quanto attiene alle affermazioni ingiuriose e diffamatorie pubblicate in rete, i docenti agiranno nei tempi e nelle sedi opportune per la tutela degli interessi collettivi individuati nell’art. 595 del Codice Penale e nella sentenza n. 8328 del 1 marzo 2016 della Corte Costituzionale.

 

About Francesco Cacciapuoti

Nato a Giugliano il 10 gennaio 1995, fin da piccolo ho sempre sentito un forte senso di appartenenza alla mia città e alla mia terra madre. Dopo aver fatto una breve esperienza all’estero, dove ho seguito un corso accelerato di lingua e cultura inglese all’University of Bath nel 2012, sono ritornato con una mentalità civica del tutto differente da quando ero partito. Ho coltivato la mia passione politica nel 2013, iscrivendomi ai Giovani Democratici di Giugliano e dal settembre del 2014 ho fatto parte del direttivo provinciale di Napoli del partito. Inoltre coltivo la mia passione per giornalismo e ho collaborato con TeleClubItalia dal luglio 2013 fino al 2015. Dopo aver reso le mie dimissioni dai GD ho deciso di fondare il Movimento Polis con alcuni miei compagni e intraprendere la strada del sindacato universitario con Unione degli Universitari, ove per ora sono Coordinatore Caserta. Il mio sogno? Dare materia alle speranze degli altri.