La cultura, un bene dell’umanità che anziché diminuire aumenta

Ieri sera presso il Teatro della Legalità di Casal di Principe si è svolto il Concerto di Fine Anno a cura della Nuova Orchestra Scarlatti a cui durante l’esibizione sonora, si sono aggiunti e hanno partecipato anche tre giovani musicisti di Casal di Principe.

La Nuova Orchestra Scarlatti ha regalato agli intervenuti un’ora di magia in una sala gremita. Una serata piena di forti sensazioni, legate alla musica e alla presenza dei tre ragazzi del luogo, due  violoncellisti e una clarinettista, che hanno dato valore all’augurio di uno splendido 2017!!!

Questa Orchestra nasce a seguito dello scioglimento dell’Orchestra Scarlatti RAI, debuttando il 21 marzo 1993 all’Auditorium RAI di Napoli, con un concerto diretto da John Neschling.

A partire dal 1994 la N.O.S  è presente sul territorio napoletano e campano con eventi e rassegne periodiche come ad esempio, il “Festival Barocco e…”, giunto alla dodicesima edizione.
Parallelamente ha tenuto numerosi concerti in importanti centri italiani ed esteri, con un repertorio spaziante dalla musica barocca alla contemporanea e volto particolarmente a valorizzare in Italia e nel mondo il patrimonio della scuola musicale napoletana.

L’Orchestra realizza anche da anni incontri musicali dedicati ai giovani, dalla formula originale, espressamente pensata per loro, e sperimentata con successo con migliaia di ragazzi delle scuole della nostra Regione.

La Nuova Orchestra Scarlatti ha eseguito due grandi concerti per la Pace, evento clou delle Quattro giornate di Napoli per la Pace in Medio Oriente, promosse dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania, a Gerusalemme e a Ramallah, nei Territori Palestinesi.

E’ tornata ad essere presente nell’Auditorium della RAI di Napoli, a partire dal 2006, con il suo Autunno Musicale. Sempre presso l’Auditorium della RAI, l’orchestra ha realizzato, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campania, tre edizioni di TuttinConcerto – Musica per il Sociale, cicli di concerti mattutini aperti a tutti, con un afflusso medio di circa mille spettatori ad appuntamento provenienti da ogni parte della regione.  

Dal 2010 la Nuova Orchestra Scarlatti svolge la sua attività concertistica anche presso il Museo Diocesano di Napoli sito nella splendida Chiesa di Donnaregina.

di Antonino Calopresti