LA CENTRALITA’ DELLE FRAZIONI BREZZA E BORGO APPIO NELL’AZIONE DEL PD

LOGO PDAll’interno del Comune di Grazzanise la Frazione di Brezza vive nell’ombra. Trascurata e disillusa dalle continue promesse puntualmente disattese da anni. Brezza, che potrebbe mettersi al passo coi tempi ed avere uno slancio verso lo sviluppo, soprattutto economico, così da renderla una frazione al pari delle altre in Italia, vive un forte ritardo. Un ritardo che si riscontra in una serie di mancanze strutturali e non che rappresentano un deficit che nel 2014 non è più accettabile dalla società. Se solo qualcuno avesse avuto a cuore le sorti di Brezza avesse guardato alle potenzialità che essa offre qualcosa si sarebbe fatto. Noi come PD riteniamo che è proprio dalle Frazioni di Brezza e Borgo Appio si deve ripartire per lo sviluppo dell’intera area comunale. Per attrarre investitori nelle nostre zone è necessario essere “attraenti”. Come?? Facendo piccoli investimenti che possano dare respiro e una prospettiva di rilancio per il futuro. In primis la scuola il cui compito non è solo quello di istruire, ma anche quello di formare ed educare e allo stesso modo l’efficienza e la sicurezza degli edifici scolastici, la funzionalità dei servizi di trasporto e mensa, sono indispensabili per il corretto sviluppo della società. La cultura è fondamentale per lo sviluppo di una società civile. In tal senso si intende richiedere un intervento del Comune, della Provincia e della Regione affinché la scuola di Brezza non sia abbandonata.

Per far in modo che vi sia uno sviluppo economico del nostro paese, ovvero una crescita qualificata, è importante che si modifichino alcune caratteristiche del sistema economico. La rete di interdipendenze ed interconnessioni tra soggetti economici che svolgono le attività di produzione, consumo, scambio, lavoro, risparmio e investimento è resa possibile dal collegamento con il resto del mondo. A Brezza, mancando una copertura della rete di telefonia mobile e un servizio Adsl o di fibra ottica, tutto questo non si può realizzare, o meglio si riesce a realizzare ma non in modo efficiente ed efficace. Pertanto si prenderanno contatti con le società di telefonia mobile e fissa per chiedere un potenziamento dei servizi nella nostra zona. Lo sviluppo economico passa anche attraverso la viabilità e i trasporti pubblici. La totale assenza di trasporti pubblici da e verso Grazzanise e i paesi del circondario rendono sempre più isolato e isolati Brezza e i suoi abitanti motorizzati e non, condannati a chiedere un passaggio anche per raggiungere l’ufficio sanitario sito in Grazzanise, il Municipio o qualsiasi altro posto. Per non parlare della condizione in cui sono ridotte le strade e i cigli delle stesse, pieni di buche ed erbacce che rendono difficile e pericolosa la percorribilità da parte di quanti attraversano Brezza per raggiungere i luoghi di lavoro e studio. Nel 2014 è ancora accettabile tutto questo?? In una società civile ed evoluta, in cui tutti i cittadini pagano le tasse, lo Stato dovrebbe garantire un servizio equo. Chiederemo al Comune e al Responsabile delle infrastrutture e dei trasporti Regionale una presa d’atto dell’attuale situazione in cui versa il paese proponendo loro delle soluzioni affinché si attivino per una migliore vivibilità delle nostre zone.

 Circolo PD Grazzanise

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.