La biblioteca comunale di Giugliano rischia la chiusura. Polis: “evitare la chiusura pomeridiana della struttura”

Giugliano – Ogni anno si ripresenta sempre l’annosa questione della chiusura pomeridiana della Biblioteca. Un problema che si trascina da troppi anni e la causa principale è la mancanza di personale comunale preposto a garantire la continuazione dell’orario.

Sul piede di guerra c’è ancora Polis, che ieri sera con un post sulla loro pagina ufficiale hanno annunciato la possibile chiusura anticipata della struttura nei mesi di Luglio e Agosto: “Mesi, che secondo l’art.35 del Regolamento di Gestione della Biblioteca, dichiara che la struttura nei mesi estivi dovrà essere aperta solo ed esclusivamente la mattina” dichiarano, per poi puntare il dito al primo cittadino:” dopo l’ultimo episodio, rimanemmo fiduciosi di una soluzione definitiva all’annoso problema del personale in perenne carenza annunciata dal nostro sindaco Poziello”

“Eppure sono passati 3 mesi” continua il movimento politico di Giugliano”  e noi stiamo ancora qui, a parlare con il direttore della biblioteca, a protocollare richieste di prolungamento dell’orario durante la sessione estiva e a fare audizioni nella III Commissione. L’unica commissione comunale isolata dall’amministrazione comunale, che non ha mai ( in oramai due anni esatti) voluto conoscere progetti o pareri dai membri per quanto riguarda lo sviluppo culturale ed elementi annessi ad esso”.

Alla fine del post dichiarano:” intanto cercheremo una risposta per evitare la chiusura pomeridiana della struttura, ma già dichiariamo la nostra volontà a modificare l’articolo del regolamento in questione che obbliga la struttura a chiudere i battenti appena scoccate le ore 12 e di risolvere future chiusure, adottando mezzi di volontariato già da noi intrapresi in passato per garantire la continuità d’orario”.

About Francesco Cacciapuoti

Nato a Giugliano il 10 gennaio 1995, fin da piccolo ho sempre sentito un forte senso di appartenenza alla mia città e alla mia terra madre. Dopo aver fatto una breve esperienza all’estero, dove ho seguito un corso accelerato di lingua e cultura inglese all’University of Bath nel 2012, sono ritornato con una mentalità civica del tutto differente da quando ero partito. Ho coltivato la mia passione politica nel 2013, iscrivendomi ai Giovani Democratici di Giugliano e dal settembre del 2014 ho fatto parte del direttivo provinciale di Napoli del partito. Inoltre coltivo la mia passione per giornalismo e ho collaborato con TeleClubItalia dal luglio 2013 fino al 2015. Dopo aver reso le mie dimissioni dai GD ho deciso di fondare il Movimento Polis con alcuni miei compagni e intraprendere la strada del sindacato universitario con Unione degli Universitari, ove per ora sono Coordinatore Caserta. Il mio sogno? Dare materia alle speranze degli altri.