La BCC di Casagiove lancia Conto Donna In

Grant                      La Banca di Credito Cooperativo San Vincenzo de’ Paoli di Casagiove lancia il “Conto Donna In” destinato essenzialmente a tutta la clientela femminile. “Un paese che vuole crescere economicamente, finanziariamente e culturalmente  deve partire necessariamente dalle donne, dai loro bisogni e aspirazioni”. Così sottolinea il presidente della BCC di Casagiove Valentino Grant. E’ ormai statisticamente provato che la donna che lavora lo fa con creatività e ingegno. Recenti indagini della Banca  d’Italia, con relative analisi sociologiche, dicono che la presenza femminile è cruciale nel settore economico per la crescita del sistema Paese. Emerge, inoltre, con sempre maggior forza, un 60% di donne che si laurea in tempi minori e con risultati migliori rispetto ai colleghi maschi. Anche la divisione dei lavori all’interno delle mura domestiche è un vantaggio per tutta la società, quindi nelle agende politiche si dovrebbero trovare  soluzioni sia di intervento fiscale di sostegno all’occupazione delle donne, sia interventi che riguardino i servizi, la conciliazione e la condivisione dei ruoli. Ed è indubbio che le donne desiderino sempre più aspirare a una propria indipendenza economica, da qui la Banca di Credito Cooperativo di Casagiove ha creato un prodotto destinato solo ed esclusivamente a loro, come momento di autonomia economica, inserito in un moderno sistema di rapporti e servizi finanziari. Il Conto Donna In della BCC di Casagiove permette di usufruire di sconti e promozioni presso i centri convenzionati, di polizza assicurativa Auto Noproblem Smart e appositi piani di accumulo. Per maggiori dettagli si può visitare il sito www.bancadicasagiove.it.

                                                                                                               L’Ufficio Stampa     

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.