KOD: IL “REGNO” DELLA MUSICA LIVE A PINETAMARE

kod 2A due passi dalla spiaggia di FontanaBlu, a Pinetamare, c’è il locale che sta diventando un punto di riferimento per coloro che amano la musica live: il KOD, acronimo di “Kingdom of Desire”, vanta infatti una programmazione musicale di tutto rispetto, e vede avvicendarsi ogni weekend sul suo palco le migliori rock band della scena napoletana, campana e non solo. Il venerdì e il sabato si vivono entusiasmanti serate all’insegna del rock live, mentre la domenica è la volta della jam session, che unisce musicisti e semplici appassionati desiderosi di divertirsi facendo musica. Chiunque ci sia stato almeno una volta conferma che le serate del Kod, energiche e coinvolgenti, regalano emozioni che si imprimono come una “nota” positiva nell’animo e fanno venir voglia di tornare, poiché oltre ad ascoltare musica, si può mangiare e bere bene, e si può godere di un ambiente tranquillo e frizzante al contempo. Se l’atmosfera che pervade il locale è così cordiale e “familiare” il merito va alla professionalità e alla simpatia dei suoi gestori Massimiliano Imperatore e Peppe Parisi, quest’ultimo anche direttore artistico, che abbiamo intervistato:

Da quanto tempo si occupa di locali, di musica, di ristorazione?

“Da ormai quasi 15 anni.”

Da quanto gestisce il Kod? Come nasce l’idea di rilevarlo?

“Dallo scorso Novembre. Desideravo gestire un locale in piena autonomia, prima mi occupavo prettamente di direzione artistica…e il Kod era perfetto!”

Qual è la sua linea organizzativa e artistica per il locale?

“Essendo io stesso un musicista, la centralità per me ce l’ha la musica: il Kod non è grande, ma il palco, il ‘live show’, è in primo piano, i nostri sono veri concerti. Mi piace fare serate ‘a tema’, fondere i vari aspetti del locale in un “unicum” omogeneo che renda la serata un evento…così, con convinzione e professionalità, vogliamo essere credibili e rendere partecipe e soddisfatto il nostro pubblico. La cucina è curata in ogni dettaglio, vogliamo offrire la massima qualità. Inoltre, chi entra nel locale è libero: di ascoltare la musica, di accedere gratuitamente al biliardo e giocare, di mangiare, di bere oppure no. Non c’è alcun obbligo di consumazione, è tutto molto ‘free’.”

Come vorrebbe quindi che la gente percepisse il locale?

“Come un punto di incontro tra amici, musicisti, appassionati di musica. Un ambiente familiare, dove sentirsi liberi, anche di esprimere richieste, ad esempio durante i dj set, che curo io…Al Kod c’è una sorta di prima, seconda e terza serata: si finisce sempre tardissimo! E’ un locale da vivere. Alla base del nostro lavoro, del nostro rapporto con i musicisti e con la clientela, c’è il rispetto.”

Cosa si propone per il futuro del Kod? Progetti in cantiere?

“Spero di ingrandirlo! Da Marzo partiremo con i giovedì sera dedicati alle band che propongono musica inedita. Il via ufficiale della rassegna sarà però il 10 Aprile, con addirittura 3 band sul palco.”

 

Valeria Vitale

valeriavitale18@gmail.com

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.