IV Edizione del Premio Jerry Masslo

14694916_1070515226389692_1115518563_nIl Premio Jerry Masslo è stato indetto dalla Federazione Lavoratori Agro Industria Cgil. E’ stato istituito nel 2010, dedicandolo alla figura del bracciante sudafricano, Jerry Masslo, vittima di una rapina sfociata in un terribile omicidio accaduto nel 1989 nelle campagne di Villa Literno, in provincia di Caserta.

Con questo premio nazionale la FLAI CGIL intende portare il dialogo, il confronto e la riflessione sui temi del lavoro migrante, dei diritti negati, del caporalato e del dramma di chi cerca nel nostro Paese la salvezza e troppo spesso trova morte e sfruttamento.

La IV edizione 2016 del “Premio Masslo” ha avuto come tema Migrazioni: Da cosa si fugge e perché. Nuove e vecchie rotte tra accoglienza, muri e paure.

Questa è la traccia sulla quale i partecipanti delle scuole di ogni ordine e grado, studenti universitari, laureandi e laureati, scrittori, fotografi e blogger sono stati invitati a confrontarsi. Il Premio è stata l’occasione di confronto sui temi del lavoro migrante e si è articolato in tre giornate e in tre città.

Il 12 u.s. , la FLAI CGIL ha fatto tappa a Mondragone per un incontro in piazza con i lavoratori e Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil nazionale; Giuseppe Carotenuto, Segretario Generale Flai Cgil Campania; Valentina Vasylionova, Vice presidente Fnsz Sindacato bulgaro agricoltura; Emilia Spurcaciu, Inca Romania; conclude Susanna Camusso, Segretario Generale Cgil. Il 13 l’iniziativa si terrà a Napoli presso Città della scienza dove gli studenti di alcune scuole incontrano il fumettista Don Alemanno, autore di Jenus; Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil; Susanna Camusso, Segretario Generale Cgil. Il 13 u.s. a Napoli è intervenuto il Sindaco Luigi de Magistris. e oggi a Villa Literno si è svolta la giornata conclusiva con la premiazione dei vincitori a cui hanno partecipato anche gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Leonardo Da Vinci”. Presenti alla Premiazione il Consigliere Politico dell’Ambasciata del Sud Africa, il segretario generale CGIL Caserta, il segretario generale aggiunto e Presidente del Comitato Donne CNTS e la segretaria generale FLAI CGIL Nazionale nonchè le massime autorità cittadine.

L’Edizione 2016 è stata caratterizzata da una sorta di “pre” Premio che ha coinvolto diversi territori con la partenza di camper del Sindacato di strada da zone particolarmente interessate dal fenomeno del caporalato e dello sfruttamento ai danni di lavoratori stranieri.

di Antonino Calopresti