INTERNATIONAL STREET FOOD A NAPOLI

Finalmente l’ «International Street Food Parade», la rassegna dei migliori street food italiani e stranieri, approda a Napoli, nei viali del Centro Direzionale, da giovedì 21 a domenica 24 aprile.

Una grande fiera gastronomica in cui si troveranno pietanze gustose, accomunate dall’essere abitualmente servite in strada, ricette veloci che sfruttano le materie prime disponibili in un certo territorio, messe insieme e combinate tra di loro grazie all’estro dei produttori;  piatti sconosciuti ai più, provenienti da culture vicine e lontane. Una realtà alimentare che ha trasformato la cucina popolare in un prodotto più spendibile e a portata di consumatore.

L’ingresso sarà completamente gratuito e vedrà l’allestimento di 100 Food Truck e stands in rappresentanza di tutto il mondo. Solo in una fase successiva i visitatori potranno scegliere la soluzione gourmet, tra le tante, che più incontra il loro gusto di street fooders.

Sarà possibile assaggiare il Trapizzino (noto a Testaccio, il quartiere simbolo della cucina romana), il Lampredotto toscano, Pani ca meusa (il panino con la milza) palermitano, la Bombetta pugliese (involtini di vitello). E poi ancora Tigelle modenesi, le Miasse piemontesi, Olive ascolane, Verdure pastellate, Arrosticini abruzzesi, i panzerotti baresi, frittura di pesce, carne alla griglia, panini con la chianina, pizza napoletana, zeppole, crocchè, bruschette, fish&chips, crocchette tirolesi e tanto altro.

L’evento arriverà a Napoli dopo le tappe di Milano e Torino dove ha registrato la partecipazione di oltre 150mila visitatori.  Le regione italiane rappresentate saranno la Campania, la Lombardia, il Piemonte, la Valle D’Aosta, il Veneto, la Toscana, la Liguria, l’Emilia Romagna, il Trentino-Alto Adige, le Marche, il Lazio, l’Abruzzo, la Puglia, la Calabria e la Sicilia.  Gli Stand internazionali  rappresentano lo street food Argentino, Brasiliano, Messicano, Americano, Peruviano, Giapponese, Thailandese, Indiano, Turco, Francese, Tedesco, Inglese, Spagnolo, Olandese, Greco, Austriaco, Scozzese.
Sarà allestita anche una zona beverage in cui gustare birre artigianali ed anche diverse tipologie di vino.  I viali del Centro Direzionale, saranno invasi da oltre 100  camioncini presenti alla rassegna che si preannuncia ricca di artisti che daranno vita anche ad un festival musicale con tanti spettacoli e grandi ospiti.
Non mancheranno i pezzi forti dello street food napoletano, pasta cresciuta, zingara di Ischia, pizze fritte e tanto altro.

Gli orari del Festival che aprirà i battenti giovedì 21 aprile per chiuderli domenica 24, saranno,  per tutti i quattro giorni, dalle 12.00 alle 24.00.

di Antonino Calopresti

calopresti.antonino@libero.it