Innovazione e nuove imprese per migliorare la competitività delle PMI. L’Ordine dei commercialisti si confronta

Dall’Ufficio Stampa dell’ordine dei dottori  commercialisti e degli esperti contabili di Caserta, riceviamo e condividiamo il seguente comunicato in merito alle innovazioni e alle nuove imprese delle quali si è discusso nel complesso Belvedere di San Leucio. L’europarlamentare Nicola Caputo: “Bisogna fare sistema impegnando più risorse umane nella ricerca”

“Gli strumenti offerti dall’Unione Europea per fare impresa ci sono ma il problema è da ricercare nella capacità delle nostre imprese di poter trasformare le idee, seppur positive, in opportunità. L’invito è quello di impegnare più risorse umane nella ricerca e nello sviluppo sia nelle micro che nelle grandi aziende, ma soprattutto è importante fare sistema”. Così l’europarlamentare Nicola Caputo a conclusione del convegno sul tema: “Innovazione e nuove imprese. Come migliorare la competitività delle PMI” organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta e da 012 Factory. L’iniziativa si è tenuta al Belvedere di San Leucio e ha avuto l’obiettivo di mettere intorno ad un tavolo i diversi protagonisti nel processo di innovazione e sviluppo delle imprese.
Per il presidente dell’Ordine Pietro Raucciè importante avere sul nostro territorio un incubatore come 012Factory che opera con successo già da diversi anni in questa direzione. Ma importante è anche far capire – ha aggiunto – che il ruolo del commercialista è fondamentale perché deve affiancare l’imprenditore nella fase iniziale che è di inquadramento dell’attività. Poi c’è il processo di internazionalizzazione dell’impresa dove l’esperienza fa sicuramente la differenza”. Per Sebastian Caputo, fouder e CEO 012 Factory “grazie alla presenza di prestigiosi relatori, tutti italiani, abbiamo offerto un rilevante spunto di riflessione per la filiera dell’innovazione. Sempre più ci rendiamo conto che nel nostro sistema paese esistono eccellenze ma manca la cultura e la mentalità adatta per fare la differenza nei mercati internazionali”. Poi ha aggiunto: “Il linguaggio di 012 Factory è internazionale e questo lo dimostra il fatto che nella nostra Academy ci sono due soggetti stranieri che si sono trasferiti a Caserta. Inoltre, abbiamo una sede in Albania, ci stiamo avvicinando anche alla Romania e forse a Londra, ma molto, in questo caso dipenderà dalle conseguenze degli ultimi eventi”.
Oggi innovare – ha ribadito il consigliere dell’Ordine Michele Buonannoè una necessità e poter mettere a confronto le idee e le esperienze diverse ha rappresentato senza dubbio un’occasione importante e fondamentale per favorire lo sviluppo di un processo innovativo”. In apertura dell’incontro la presidente della Commissione consulenza direzionale e finanziaria dell’Ordine, Angelica Iadevaia ha fornito un quadro sulla situazione delle società in Italia, iscritte alla sezione Pmi e Start up analizzando non solo le opportunità, ma anche le facilitazioni per l’accesso al credito.
All’incontro sono intervenuti Maria Raffa, presidente Start Cup Campania, Domenico Soriano, responsabile sud Digital Magics, Antonio Furno project manager STMicroeletronics, Paolo Marzario, Italia Startup, Claudio Anastasio, fouder & President Notice, Vincenzo Villani, responsabile economia digitale Banca Sella, Armando Ferrigno, CFO Emoticron.

About Annamaria La Penna

Pedagogista, si occupa di educazione, formazione e ricerca universitaria prevalentemente nell'educazione degli adulti e del Life Long Learning. Assistente Sociale, mediatrice familiare e consulente tecnico esperto in servizio sociale forense, è impegnata nei servizi e nelle politiche sociali dal 2001. Ha collaborato con alcune testate, tra cui Viewpoint, magazine di promozione culturale umbro (dove nasce e si forma) fino a giungere nel 2016 nella grande famiglia di Informare, dove ricopre il ruolo di caporedattore e direttore organizzativo. Iscritta agli Ordini professionali degli Assistenti Sociali e dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Obiettivo personale e professionale: con passione e dedizione, continuare a migliorare in qualsiasi cosa faccia.