IL TEATRO E LA CULTURA PER IL NO AL REFERENDUM

CASERTA – L’8 – 9 – 10 settembre 2016, la compagnia teatrale Diotima L’Altr(r)o Teatro (presso ex C.T.S. in Via Ruggiero 93), presenterà lo spettacolo: “Passare Oltre – Il dissenso nella Cultura – Socrate, Dante, Giordano Bruno, Leopardi, Nietzsche, Epopea dei Briganti del Sud”, il cui incasso sarà completamente devoluto al Comitato per il NO al Referendum Costituzionale – Caserta.

“Ognuno nel suo piccolo può fare tanto per questo Comitato, formato da cittadini che si impegnano quotidianamente a creare un fronte comune contro questo Governo che vuole dare una svolta autoritaria e che, già attraverso il Jobs Act, la Buona Scuola e lo Sblocca Italia ha dimostrato di essere un amico delle Banche e dei poteri forti e Nemico del Popolo e della Democrazia – riferisce Gianni Gallo direttore artistico della compagnia teatrale L’Alt(r)o Teatro – La lotta è impari poiché i promotori di questa “deforma” costituzionale hanno dalla loro giornali, televisioni e i migliori professionisti della comunicazione; noi, però, abbiamo la nostra forza di volontà, la nostra passione, la nostra idea di democrazia attraverso il potere e il controllo popolare e l’autofinanziamento per l’organizzazione di eventi e per la produzione di materiale informativo, onde rendere i cittadini consapevoli delle ragioni del NO”.

I biglietti saranno disponibili anche prima dello spettacolo presso tutti i banchetti informativi organizzati dal nostro Comitato (il 4 settembre a Piazza Pitesti e il 6 settembre a Piazza Vanvitelli sempre dalle 9 alle 13) dove i volontari vi sapranno esporre le ragioni del nostro NO!

Il contributo per lo spettacolo è di 10 euro, non è molto popolare, lo sappiamo, ma abbiamo la necessità di finanziarci, per cui venga considerato un contributo alla vittoria del NO. Ovviamente, non manderemo via chi non paga l’ingresso o contribuisce con una cifra minore, come non disdegneremo chi contribuirà dando più di 10 Euro.

Vi aspettiamo numerosi non solo per godere di uno splendido spettacolo ma anche per aiutarci a smuovere questa città, questa regione, questa nazione che ci sembra troppe volte dormiente!

“Immaginate una battaglia tra un esercito di elefanti e rinoceronti, con iene e sciacalli, rinforzato da uno sciame di avvoltoi e vampiri, e tra uno schieramento di formichine che vogliono fermare l’avanzata del potente esercito. Impossibile! Eppure le formiche sono tra gli animali più forti sulla terra.”

Mandiamoli via per sempre questi cialtroni.

VINCERE È POSSIBILE.

Mina Iazzetta

Info: minaiazzetta@libero.it