Attimi di terrore al Centro Direzionale – Strage fallita.

Veri e propri attimi di terrore si sono vissuti all’uscita della circumvesuviana del Centro Direzionale di Napoli dove un cittadino straniero risultato senza documenti si è impossessato della pistola di una guardia giurata e poi, arma in pugno, ha iniziato a correre lungo i viali seminando il panico tra le tante persone che a quell’ora stavano raggiungendo gli uffici.

L’uomo è stato bloccato dalle forze dell’ordine giunte sul posto che lo hanno poi condotto negli uffici del commissariato di polizia del centro direzionale ma non ha spiegato agli investigatori il motivo del suo gesto.

Erano le 7:15 quando l’uomo di colore, che si trovava nei ressi dell’Isola E, per impossessarsi della pistola, ha dato uno spintone alla guardia giurata facendola cadere a terra.

L’uomo, dopo la colluttazione, ha tentato di sparare alla guardia e poi ai passanti, i quali in preda al panico si sono riparati presso i bar ed gli uffici appena aperti.

L’intento di fare una strage è fortunatamente fallito solo perchè la pistola non aveva colpi in canna.

L’uomo è poi scappato tra gli edifici del centro  ed è stato bloccato nei pressi della chiesa dalle forze dell’ordine intervenute sul posto.

Si è reso necessario anche l’intervento di un’ ambulanza per le gravi ferite riportate  dalla guardia cui l’uomo ha sottratto la pistola. Anche l’autore del folle gesto ha riportato ferite sanguinanti e volto tumefatto.

Mina Iazzetta

Info: minaiazzetta@libero.it