Informare-Vandalizzata sede dell’Informagiovani Napoli

Informare-

Informagiovani
Informagiovani

Il Centro studi Officina Volturno ed il Magazine Informare, solidarizzano con i giovani dell’associazione Medea, atti ignobili che tentano di bloccare lo spirito di partecipazione e d’impegno che anima i giovani napoletani.
Tommaso Morlando-

Vandalizzata sede dell’Informagiovani Napoli
Medea: ”Siamo parte lesa”

Nella notte tra il 20 e il 21 giugno la sede dell’Informagiovani del comune di Napoli, sita all’interno della Galleria Principe di Napoli è stata oggetto di atti vandalici.
La Galleria Principe Umberto I riaperta a due anni dalla chiusura dopo il crollo del cornicione, attualmente ospita la mostra fotografica degli artisti emergenti nell’ambito del ”Proscenio dei Talenti, la creatività cambia Napoli”.

Il Presidente dell’associazione Medea, Fattoria Sociale, Flora Frate dichiara: «Si è trattato di un vile atto di sciacallaggio nei confronti di Medea e della Common Gallery. Questa mattina, infatti abbiamo trovato la serratura della sede dell’Informagiovani forzata ed un paio di monitor dei computer non funzionanti. Ci sentiamo assolutamente parte lesa, insieme al comune di Napoli e siamo vittima di questo tentato furto».

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.