Incentivazione all’uso delle auto elettriche e ibride – Il Comune di Napoli proroga l’esenzione dal pagamento nelle strisce blu e la libera circolazione nelle ZTL

auto-elettriche-660x375

La Giunta, su proposta del Vice Sindaco Raffaele del Giudice e dell’Assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture, Mario Calabrese, ha approvato una delibera per prorogare di un anno l’esenzione dal pagamento della sosta nelle strisce blu e la libera circolazione nelle ZTL cittadine per le auto elettriche e ibride immatricolate a Napoli e Provincia. Questa forma di incentivo alla diffusione e all’uso di auto a impatto ambientale nullo è stata introdotta lo scorso anno e ha fatto registrare circa 200 adesioni.

“La diffusione delle auto elettriche nella città e nell’area metropolitana di Napoli – ha dichiarato Mario Calabrese, Assessore alla Mobilità e Infrastrutture del Comune di Napoli – è ancora molto limitata e, purtroppo, cresce a Napoli molto meno che nel resto del Paese. Basti pensare che negli ultimi 6 anni le auto elettriche in Italia sono aumentate dell’80%, a Napoli solo del 20%. Ciò dipende certamente da fattori economici che l’Amministrazione deve, per quanto possibile, compensare con mirate azioni di incentivazione per contribuire a ridurre le emissioni di inquinanti in atmosfera ”

La scelta di rinnovare l’esenzione dal pagamento della sosta e la libera circolazione nelle ZTL si colloca nell’ambito delle politiche dell’Amministrazione per la mobilità sostenibile. Infatti, il parco auto circolante nel Comune di Napoli è particolarmente vecchio, basti pensare che il 60% delle auto in circolazione ha più di 10 anni, e di queste circa la metà ha tra 10 e 20 anni e l’altra metà ha oltre 20 anni. Si tratta, pertanto, di veicoli con impatto ambientale significativo di cui, con questa azione, si intende contribuire a incentivare la sostituzione con auto elettriche e ibride.

“Proporremo alla Regione Campania – ha aggiunto Mario Calabrese – anche incentivi per il rinnovo del parco circolante con auto a trazione tradizionale, ma Euro 5 quindi a ridottissime emissioni. Penso a un’azione simile a quella proposta da alcuni anni in altre regioni: chi rottama un’auto vecchia e la sostituisce con una Euro 5 potrebbe essere esentato per tre anni dal pagamento della tassa di circolazione. Oltre a ridurre le emissioni di inquinanti in atmosfera, avremmo anche in circolazione auto con sistemi di sicurezza più moderni”.

I contrassegni per la sosta gratuita nelle strisce blu saranno distribuiti agli aventi diritto, dalla fine del mese di agosto, dalla ANM. Le autorizzazioni per gli accessi alle ZTL dovranno, invece, essere richieste al Comune di Napoli.