In edicola il numero di giugno di quiCaserta

quiCaserta è sempre più territorio! La chiusura del Novotel di Caserta, appartenente alla più grande catena alberghiera internazionale, non poteva passare inosservata. quiCaserta ha constatato lo stato del turismo in Terra di Lavoro attraverso dati statistici, interviste e opinioni, che continueranno anche sul numero di luglio. Il gioco d’azzardo è un settore che non sente la crisi: dalle nuove forme del poker on line all’ippica, l’identikit dei nuovi giocatori. Nell’intervista al direttore dell’ Istituto Autonomo delle Case Popolari, Vincenzo Melone spiega perché sarebbe un errore sopprimerlo. Il Pil provinciale crolla, ma aumentano le imprese: il presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone parla di una fotografia “dura e drammatica”. Dall’attualità alla cultura con l’intervista esclusiva a Monica Guerritore che , a Caiazzo in occasione della rassegna Muse e Musei,  parla del suo rapporto con Caserta.  In Casertagenda di giugno l’evento culturale del mese: “Il Luogo della Lingua” organizzato dall’associazione Architempo, presso l’Ex Libris di Capua, giunto quest’anno alla VIII edizione, che si terrà dal 14 al 17 giugno. Un itinerario diverso dal solito nella sezione percorsi: far rivivere il borgo di Vallata nel comune di Castel di Sasso per una settimana, con un campo estivo tra natura ed enogastronomia aperto a tutte le fasce d’età. Rosso San Marzano per la ricetta della chef Rosanna Marziale che reinventa il re della cucina campana; mentre il sommelier Mario Matano ci presenta il “Sabbie di Sopra il Bosco 2009” dell’azienda “Nanni Copè” di Castel Campagnano. Dal connubio tra Casavecchia e cioccolato fondente nasce Sospyrum, il cioccolatino che risveglia i sensi, ideato dalla dolceria “Il Giardino di Ginevra” e dall’azienda “Vigne Chigi”.

Questo e tanto altro sul nuovo numero di quiCaserta. Sfoglialo on line dal sito www.quicaserta.it oppure chiedilo nelle edicole affiliate.

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!