Il Salotto delle Culture. Domani primo evento: il libro di Angela Iantosca “Bambini a Metà”

Parte il Salotto delle Culture, una serie di eventi con tantissimi ospiti illustri, di seguito tutte le informazioni per partecipare a quest’importantissima occasione.

Marco Pennino

locandina Iantosca

Prende il via (domani) mercoledì 8 aprile alle 17,30 il ciclo di eventi de Il Salotto delle Culture nato da un’idea di Maria Beatrice Crisci. Ospite di questo primo appuntamento sarà la giornalista Angela Iantosca autrice del libro “Bambini a metà. I figli della ’ndrangheta (Giulio Perrone Editore). Location d’eccezione la Galleria Nicola Pedana Arte Contemporanea in piazza Matteotti 60 a Caserta.

Il Salotto delle Culture che vede la collaborazione del Presidio di Libera città di Caserta “Joseph Ayimbora” di cui è responsabile Rossella Calabritto è un luogo di discussione e di confronto sulla progettazione umana, luogo fisico ma anche virtuale, luogo plurimo. Le culture non fanno salotto ma si siedono e si guardano negli occhi. Bisogna essere interattivi, bisogna aprire un laboratorio permanente di idee e di proposte, un laboratorio sullo stile, sul gusto, sull’evoluzione del pensiero.  Il salotto è un concetto allargato di agorà, è una war room senza più pareti. La Rete con tutte le sue applicazioni diventa l’estensione naturale di ciò che fisicamente può essere visionato. Ogni progetto può essere accolto nel Salotto, che assorbe anche tutto ciò che dal web si può assimilare. Al tempo stesso il luogo conviviale si estende e sviluppa il suo progetto di cenacolo fuori dalle mura, dialogando con i suoi interlocutori sugli smartphone, sui tablet, sui pc. Arte e scienza erano le due culture, poi venne la tecnologia e le culture diventarono infinite.

Dopo i saluti di Maria Beatrice Crisci per il Salotto delle Culture, interverranno il docente universitario Samuele Ciambriello, il magistrato Marta Correggia, l’assistente sociale Maristella Di Mauro, la psicologa Lucia Lombardo e il referente provinciale Libera Gianni Solino. Sarà presente l’autrice. Modera Rossella Calabritto referente Presidio Libera città di Caserta “Joseph Ayimbora”. A leggere qualche passo del libro ci sarà l’attore casertano Pierluigi Tortora.