IL PAGELLONE – Napoli boom : manita alla Lazio

Il Napoli asfalta la Lazio con un secco 5-0, il secondo in quattro giorni (dopo quello rifilato al Club Brugge in Europa) prendendosi una personale rivincita sulla squadra che nello scorso campionato aveva conquistato il preliminare di Champion’s league proprio ai danni degli azzurri.

Reina 6.5 A parte l’ ultimo intervento su Keita, e le sue esultanze dopo i gol del Napoli, non si è mai visto perchè non ce n’ è mai stato bisogno. E questa è piu che un’ ottima notizia. Albiol 7 dopo varie insufficienze, finalmente una prestazione degna del nome che porta, e dei suoi trascorsi madrileni. Koulibaly 7.5 ha riconquistato l’ amore di tutta la tifoseria, che impazzisce ad ogni suo anticipo e intervento. Esce da situazioni complicate con eleganza e sicurezza. Hysaj 7 ricoprire la fascia destra gli riesce decisamente meglio, e finapmente anche Sarri se n’è accorto. Veloce, propositivo, gioca bene la palla, molto attento in difesa: il terzino destro che serve a questo Napoli. Ghoulam 6.5 la buona copertura dei centrali gli permette di spingersi continuamente in avanti, creando una continua superiorità numerica in quella zona. Jorginho 7.5 un giocatore rinato dopo la brutta annata scorsa. In cabina di regia è lui a far muovere ogni pedina dello scacchiere azzurro, con passaggi filtranti e verticalizzazioni di gran classe. Allan 8 indubbiamente il miglior acquisto della sessione di mercato estiva. Fenomenale in ogni zona del campo, che sia la fase di interdizione o quella offensiva, lui è una garanzia. Segna, offre assist ai compagni, lotta su ogni pallone, un vero fuoriclasse. Hamsik 7 è emozionante vederlo partire da dietro e correre in avanti come non ha mai fatto prima. Fraseggia con i compagni e con la sua visione di gioco fa la differenza in mezzo al campo.

Callejon 7 spirito di sacrificio e abnegazione, oltre che ad una tecnica elevatissima, sono le caratteristiche che gli permettono di essere sempre tra i migliori degli azzurri. Pur non segnando, è una continua spina nel fianco per la difesa avversaria che si vede costretta a dispiegare molte energie per stargli dietro. Insigne 8.5 di belle partite gliene abbiamo viste giocare tante, ma mai come questa. Il ragazzo sta crescendo sempre di più, soprattutto si sta disciplinando: capisce quando è il momento giusto per tentare la giocata e quando limitarsi al proprio compito. Al folletto di Frattamaggiore non lo ferma nessuno, corre, dribla, segna e fa segnare. Giocate alla Maradona che fanno sognare i napoletani. Higuain 8 eccezionale la freddezza del pipita. Sempre più leader, sempre piu bomber. Rapinatore d’ aria, un uomo che avverte la porta come pochi, tanto che non ha nemmeno il bisogno di guardarla prima di scaricare il pallone in rete, proprio come in occasione dei suoi due gol.

Gabbiadini 6.5 in una serata perfetta, sigla la Manita con un grande inserimento premiato da Allan alla perfezione. Se vogliamo cercare il pelo nell’ uovo avrebbe fatto bene a servire callejon in quelle due occasioni in cui preferisce tirare da posizione impossibile. El kaddouri s.v. non incide su un match ormai a senso unico. Il suo ingresso serve solo a dare la standing ovation a Insigne. David lopez 6.5 fortunatamente è riuscito a non rovinare una partita perfetta, anzi imposta il gioco e ruba palloni.

Sarri 8 dopo quella critica di Maradona al suo operato, le cose sembrano andare finalmente nel verso giusto. Sebbene sia troppo presto per sbilanciarsi e si rischia di esaltarsi eccessivamente, possiamo finalmente dire che questo Napoli.. CI PIACE.