Il pagellone azzurro- Higuain vs Udinese 1-0, e continua la striscia positiva per il Napoli

Al San Paolo un buon Napoli batte un’ ottima Udinese, con super gol di Gonzalo Higuain, rimanendo nella scia delle principali contendenti per i vertici della classifica.

Di seguito la pagella degli azzurri.

Reina 6.5 anche stasera poco chiamato in causa, ma strepitoso con quel riflesso a smanacciare via il possibile pareggio sul colpo di testa di Widmer.

Koulibaly 6.5 Nonostante alcuni lapsus difensivi, riesce a rifarsi con una prestazione importante, che lo vede vincitore in ogni contrasto e anticipo.

Albiol 6 È lui a tenere compatta la linea difensiva, gestendola con grande esperienza e personalità

Hysaj 6.5 Notevolissima la crescita di questo ragazzo, che silenziosamente ha conquistato un posto da titolarissimo. Spinge molto, creando la superiorità numerica sulla fascia destra.

Ghoulam 6 le sue continue sovrapposizioni vengono spesso premiate, anche se i suoi cross vengono quasi sempre intercettati. Ottimo in fase di copertura.

Jorginho 6.5 Essenziale per tenere in piedi l’ intera struttuta tattica del Napoli. Perfetto l’ assist per il gol di Higuain, trovato in un corridoio geniale.

Allan 7 Recupera un’ infinità di palloni, per poi giocarli con una classe disarmante. Corre per tutti i 90 minuti, non perdendo mai la lucidità di fare sempre la cosa giusta.

Hamsik 6.5 si fa vedere poco nelle manovre offensiva, ma riesce sempre a trovarsi nel vivo del gioco. Difende più delle altre partite, e avvia il gioco da dietro.

Callejon 6.5 gli manca solo il gol. Solita prova di sacrificio in pressing e in fase difensiva, oltre ai suoi soliti inserimenti e movimenti che la difesa avversaria non riesce a leggere.

Insigne 6 un pò spento questa sera il talento azzurro, ma ugualmente fondamentale nelle offensive azzurre. Da apprezzare l’ applauso ai tifosi al momento dell’uscita, simbolo di una ritrovata serenità nello spogliatoio.

Higuain 8.5 mostruoso questa sera il Pipita, in una delle sue partite più belle da quando è a Napoli. Gioca da regista offensivo, giocando spalle alla porta e offrendo assist magistrali ai compagni. Poi inizia a provare anche lui la conclusione, e dopo alcuni tentativi, trova un gol da posizione impossibile.. e fa esplodere il San Paolo in un boato di gioia.

Mertens 6 (al 68′ per Insigne) leggermente sotto tono, prova qualche serpentina, ma senza buona riuscita.

El kaddouri s.v. (al 78′ per Callejon) pochissimi palloni giocati da lui, sono insufficienti per un voto.

Gabbiadini s.v. (al 82′ per higuain) vale quanto detto per El Kaddouri, amche se nei pochi minuti giocati si è notato uno spirito di squadra che spesso gli manca.

Sarri 8 siamo a quota 11 risultati positivi consecutivi, di cui 7 vittorie nelle ultime 9 partite. Numeri che la dicono lunga su questa prima parte del campionato del Napoli, numero impensabili ad inizio stagione. Ora c’ è la sosta, occasione per rifiatare un po, per poi rimettere il piede sull’ acceleratore e tentare qualche sorpasso importante. Avanti Napoli.

di Fulvio Mele

About fulvio mele

Fulvio Mele: Ventenne Giornalista Pubblicista da Marzo 2016 e Vicedirettore di Informare da Giugno dello stesso anno. Diplomatosi al Liceo Scientifico R. Caccioppoli di Napoli. Laureando in Sociologia (scienze sociali) presso la Facoltà della Federico II. Entra nell'associazione "Officina Volturno" nell'agosto 2013. Esordisce come giornalista nel mensile di ottobre 2013, scrivendo una rubrica sui libri, "Leggi che ti passa". "Credo che per essere giornalista bisogna essere curioso e andare oltre le cose; credo che la notizia non si crea ma la si racconta entrandoci dentro, aprendola dall'interno; credo che un vero giornalista scrive di emozioni e di storie, soprattutto dà voce a chi voce non ne ha ; credo che essere giornalista sia uno stile di vita"