Il Napoli conquista Milano. Il riscatto di un popolo comincia da qui. Higuain come Maradona. Reina superbo. Storia nuova, stupire ed incantare: ora si può!

 

221548323-c7bf9368-3178-41ba-a920-29c4475bbcd4

Si inchina anche il Milan. Si inchina Milano. Si inchina addirittura Mario Balotelli, almeno dagli undici metri. È tutto vero. Il Napoli non vinceva al San Siro dall’86’ quando la rete di Di Bartolomei fu risposta inutile ai gol di Giordano e Maradona. Stesso risultato, storia nuova. Balotelli in carriera non aveva mai sbagliato un rigore, mettendone a segno 22 consecutivi ma Reina ora può godere di un onere che nessuno può vantare parando il rigore ad uno dei rigoristi più concreti di tutti i tempi. Tuttavia SuperMario è riuscito ad infilare il portiere spagnolo con una perla a giro che ha animato inutili speranze rossonere nel finale di gara. Napoli conquista Milano. Il San Carlo prevale sulla Scala. Il primato è ancora azzurro: cuore, maturità e mentalità vincente, questa squadra ci sa fare ed Italia ed Europa se ne sono accorti e devono restare in guardia.

Prima Britos su sponda di Albiol, poi Higuain che buca Abbiati. L’effetto Benitez è di lunga durata e se gli azzurri sono, come dice il tecnico spagnolo, ancora al 72% della forma fisica allora c’è da spaventarsi per le dirette concorrenti. La Roma chiama dal derby e lancia un forte segnale. Il Napoli risponde con una vittoria importante che mancava da 27 anni. Punteggio pieno e mercoledì al San Paolo c’è il Sassuolo: lo stadio si prospetta addirittura esaurito per il costo dei biglietti accessibile a tutti (€6 le curve, €9 i distinti ndr).

Il Napoli incanta e fa sognare i suoi tifosi. Vincere a Milano è soddisfazione enorme. Il riscatto e la rivincita di un popolo parte da qui. Napoli ha voglia ancora di stupire ed incantare.

Fabio Corsaro

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!