“Il cuore e le mani delle donne” MAC Capua, 8 novembre 2014

chiostro_macLocandina Il Cuore delle Donne e Le Mani delle DonneCittà di Capua

Assessorato alla Cultura

MAC

Museo di Arte Contemporanea

Chiostro dei Carmelitani, Via Asilo Infantile 1 – 81043 Capua (CE)

 

Info: 3349850812 alessandro.ciambrone@gmail.com

3396681437 m.poros@tin.it

www.macapua.it

 

 

Capua, giovedì 06 novembre 2014

 

Agli organi di informazione

Comunicato stampa

 

Capua. Museo Civico di Arte Contemporanea, sabato 08 novembre 2014, ore 17.00 – 20.30

 

 

IL CUORE DELLE DONNE

In collaborazione con CIF Campania e ACPH (Associazione Capuana Portatori di Handicap)

 

Presentazione dei libri di:

Argia Luisa dell’Aquila, Emilio e la musica, Caserta 2011;

Gino Aldi, Urla del silenzio. La disabilità raccontata dalle madri, Caserta 2014

Alla presentazione dei due volumi interverranno Carmine Antropoli, Sindaco di Capua; Antimo Cesaro, della Commissione Parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza; Gino Aldi, Psicoterapeuta; Rosa Marzullo, Presidente del CIF Campania.

I lavori saranno coordinati da Jolanda Capriglione, Assessore alla Cultura del Comune di Capua.

 

 

 

 

LE MANI DELLE DONNE

a cura di Alessandro Ciambrone

 

Presso il chiostro del Museo di Arte Contemporanea

Mostra-mercato di oggetti d’arte creati da:

I giovani dell’Associazione A.C.P.H.

Linda Gambero, Anthea Sacchetti, Mary Rollin, Anna Cino, Armida Moscato, Alessandra Torricelli, Daniela Cirafici & Gioia Mautone, Maria Giannatasio, Rossella Scapolatiello, Simona Materi, Yana Babychuk, Niurquis Caceres Mosqueda, Ilaria Pellecchia, SunGirls (Giovanna Antunes, Alessia Piccolo, Iolanda Esposito), Jacinthe (Fortuna Belluomo, Gelsomina Giannotti, Clara Vincelli, Federica Esposito).

 

 

 

Il Cuore delle Donne e Le Mani delle Donne

Il MAC (Museo di Arte Contemporanea di Capua) apre i propri battenti ad una manifestazione tutta al femminile e dedicata alle questioni della disabilità e alla promozione dell’artigianato artistico.

Per l’intero pomeriggio di sabato 8 novembre il cinquecentesco chiostro dell’ex complesso dei carmelitani, che da anni ospita innumerevoli mostre d’arte contemporanea, farà da scenario ai due eventi in programma: dalla presentazione dei libri di Argia Luisa dell’Aquila e di Gino Aldi all’esposizione di oggetti artistici realizzati dai giovani dell’A.C.P.H e da numerose autrici provenienti non soltanto dal territorio casertano ma anche da località del napoletano e del resto della nazione. Alla mostra-mercato partecipano anche tre giovani artiste straniere.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Capua e dalla direzione del MAC ed è stato, inoltre patrocinato dal Club Unesco Caserta, dal C.R.E.S.O. Cultura e Civiltà e da Informare Magazine di Promozione Culturale.

 

 

 

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero partecipare all’evento, richiedere ulteriori foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail.

 

Questo messaggio e-mail, inviato in Ccn a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che invii di posta elettronica indesiderati siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito il Suo indirizzo e-mail di persona, navigando in rete o da messaggi di posta elettronica che l’hanno reso pubblico. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.

Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 196/03, le informazioni contenute in questo messaggio e-mail sono dirette esclusivamente al destinatario, e come tali sono da considerare riservate. È vietato pertanto utilizzare il contenuto dell’e-mail, prenderne visone o diffonderlo senza autorizzazione. Qualora fosse da Lei ricevuto per errore voglia cortesemente rinviarlo al mittente e successivamente distruggerlo