Mondragone – Guappa Sinuessa si ferma ai campi verdi

Ai Campi Verdi la Guappa Sinuessa Mondragone si gioca le ultime chance playout  contro l’Atletico Cantera una delle squadre più in forma del momento. La partita si accende dopo 16 secondi con il vantaggio dell’Atletico Cantera firmato D’Inverno. Partita subito in salita per i padroni di casa ma che provato subito a reagire con Lavanga e De Pucchio. Al 2° minuto i tentativi Mondragonesi vengono premiati dall’asse De Pucchio – Patalano che firma il pareggio per la Guappa Sinuessa Mondragone. Al 4° ci prova Pintauro ma Lancella è sicuro. Sul capovolgimento altra combinazione letale De Pucchio – Patalano che confeziona il vantaggio per gli uomini di Mister Antonio Crocco. L’Atletico cerca di reagire con Fergola e D’Inverno. Al 12° grande incursione di Lavanga che con un tiro preciso trafigge Crispino per il 3 a 1 Sinuessa. Il doppio vantaggio dura poco, Picardi accorcia sul 3 a 2 al 14°. L’Atletico insiste da piazzato con Coletta. Ma al 19° altra ripartenza letale di Lavanga che ruba palla e serve a Romano per il 4 a 2 Mondragonese. Al 21° gli Acerrani si fanno di nuovo sotto con Picardi che trafigge Lancella per il 4 a 3. La Guappa gioca bene e crea occasioni a ripetizione. Crispino è chiamato a fare gli straordinari su Romano prima e poi è miracoloso a tu per tu sempre con Romano. Dopo un tentativo di Miranda sventato da Lancella al 28° e ancora il portiere acerrano a compiere un miracolo su De Pucchio. Miranda ancora al 28° prova il tacco che finisce sul palo. Il finale di tempo è tutto della Sinuessa che va ripetutamente vicina al doppio vantaggio prima con Aversano e poi con Romano. Il vero protagonista è ancora il portiere Acerrano che è strepitoso prima su Aversano e poi su Lavanga. Seconda frazione di gioco che parte con l’Atletico in quarta al 2° minuto Picardi pareggia i conti. Al 3° Aversano prova a riportare in avanti la Sinuessa ma al 6° è Miranda a realizzare il sorpasso Acerrano. Al 9° calcio di rigore per l’Atletico Cantera ma Nozzolillo, subentrato a Lancella, ipnotizzare il calciatore acerrano e la palla finisce sul palo. Al 13° altro tentativo di De Pucchio ma Crispino neutralizza. Al 20° è ancora Picardi a punire la Guappa con il gol 6 a 4. Al 22° altra grande parata di Crispino su tiro di Rufino. Al 25° Fergola intercetta e calcia a porta sguarnita per il 7 a 4 acerrano. L’Atletico non si ferma più e al 28° Miranda realizza il gol dell’ 8 a 4. Nel recupero infine chiude i conti sul 9 a 4 Pintauro da tiro libero.

di Emilio Pagliaro emiliopagliaro82@gmail.com