Grande successo all’apertura di Natale per Telethon organizzata dalla Pro Loco Casali del Carolino.

thCaserta. Si sta volgendo in queste ore con grande successo la quinta edizione di “Natale per Telethon”, in pratica l’edizione natalizia della “Fiera delle Mani d’oro” organizzata puntualmente dalla Pro Loco Casali del Carolino. Gli standisti, ospitati nei portoni e nei cortili della borgata di Tuoro di Caserta danno lustro a quei vetusti palazzi, belli ma nello stesso tempo un po’ dimenticati dagli abitanti della città, che nei week-end affollano i centri commerciali anziché visitare e scoprire le bellezze delle borgate. Boom di visite ha avuto la casa museo rurale allestita dai signori d’Agostino nella tenuta di famiglia e curata in ogni minimo particolare: dalla cantina scavata nel tufo e che scende di oltre un piano sottoterra fino al cortile con la cisterna, con forno e lavatoio e tutti gli attrezzi usati per il lavoro dei campi. Allestita anche la camera da letto e la cucina con mobili e suppellettili d’epoca, con la tavola imbandita con i piatti e prodotti tipici della zona e del periodo. Oltre alla “casa rurale” altre opere sono visitabili, come ad esempio la chiesa di Santo Stefano Protomartire e vari cortili, tutti aperti per l’occassione. Importante anche la mostra di pittura di giovani artisti allestita in via Fontana, presso palazzo Giampietro, noto personaggio dei primi del ‘900 a cui è dedicata anche la storica corsa ciclistica che quest’anno ha compiuto 80 anni. A riguardo prossimamente ci saranno delle proiezioni sulla storica corsa e con filmati d’epoca. Importate ricordare che per questa edizione grande supporto sta dando la parrocchia e l’oratorio di Tuoro, ove ieri sera c’è stato anche il concerto dei “Doppio zero”, tribute band dedicata a Ligabue, dove stasera si esibirà il maestro Beppe Bencivenga con i suoi balli latino americani. Fondamentale come sempre è la presenza degli standisti, vera anima della manifestazione, che espongono le proprie rarità rigorosamente fatte in casa, o per lavoro oppure semplicemente come passatempo; novità di qeust’anno è stata la presenza dello stand etnico e di quello dedicato ai materiali riciclabili.

 

 

12.JPG