Giugliano, un popolo che dice No alla Camorra. Assemblea il 6 marzo

Giugliano- Mentre Giugliano piomba in un silenzio istituzionale sugli ultimi fatti di Camorra, un gruppo di giovani e di comuni cittadini stanno attivando una rete che coinvolge associazioni, chiesa, istituzioni, sindacati e mondo della scuola che si darà appuntamento il 6 marzo, presso la biblioteca comunale di Giugliano alle ore 19:30.

E mentre i giorni passano e la data si avvicina, l’assemblea sta riscuotendo successo sui social e pian piano si sta rendendo pubblico a tutti i cittadini della città di questo momento eccezionale di legalità, anche attraverso un photo frame che nella giornata di ieri ha spopolato nel centro storico di Giugliano vedendo addirittura la campionessa olimpionica di Judo, Amalia Palma, con in mano un cartello con su scritto ” No alla Camorra”.

Clicca qui per vedere le foto

About Francesco Cacciapuoti

Nato a Giugliano il 10 gennaio 1995, fin da piccolo ho sempre sentito un forte senso di appartenenza alla mia città e alla mia terra madre. Dopo aver fatto una breve esperienza all’estero, dove ho seguito un corso accelerato di lingua e cultura inglese all’University of Bath nel 2012, sono ritornato con una mentalità civica del tutto differente da quando ero partito. Ho coltivato la mia passione politica nel 2013, iscrivendomi ai Giovani Democratici di Giugliano e dal settembre del 2014 ho fatto parte del direttivo provinciale di Napoli del partito. Inoltre coltivo la mia passione per giornalismo e ho collaborato con TeleClubItalia dal luglio 2013 fino al 2015. Dopo aver reso le mie dimissioni dai GD ho deciso di fondare il Movimento Polis con alcuni miei compagni e intraprendere la strada del sindacato universitario con Unione degli Universitari, ove per ora sono Coordinatore Caserta. Il mio sogno? Dare materia alle speranze degli altri.