Giornate della prevenzione, screening sul tumore alla tiroide‏

thyroid_tumor“Ringrazio l’assessore delegato alle politiche sanitarie Valerio Corvino che, in collaborazione con l’assessore alle politiche sociali Anna Barbato, ha voluto organizzare nella giornata di sabato 22 marzo – presso i locali al piano terra della Casa comunale – lo screening sul tumore alla tiroide in collaborazione con l’Associazione Terra Mia”. E’ quanto ha dichiarato la consigliera comunale Daniela Lumia.

“Il successo dell’iniziativa, ultima di una lunga serie, testimonia come nell’ambito della salute pubblica ci siano ancora notevoli spazi di intervento. L’Amministrazione comunale di Mondragone, guidata dal Sindaco Giovanni Schiappa, ha da tempo incoraggiato e favorito questo tipo di iniziative, atteso anche l’allarmismo che determinate notizie sull’inquinamento ambientale hanno sulla popolazione. E’ compito nostro – continua Lumia – non alimentare i pur comprensibili motivi di preoccupazione, ma fornire strumenti ed occasioni di controllo medico, che non devono sostituirsi a quelli già erogati dall’Azienda Sanitaria Locale ma che, aggiungendosi agli stessi, devono favorire una cultura della prevenzione e dell’autocontrollo”.

“Quali e quanti siano le problematiche dei nostri territori è fatto notorio. Da qui deve partire una positiva azione di contrasto basato su iniziative che, come quella sulla tiroide, favoriscano la diffusione della conoscenza medica in materia, dando utili informazioni sulla prevenzione e sulle cure. L’allarmismo è utile a chi vuole strumentalizzare. I controlli medici e gli screening – conclude la consigliera Daniela Lumia – sono invece importanti strumenti di educazione medica che, come qualsiasi percorso formativo, devono consentire ai cittadini di avere tempestive informazioni tali da poter meglio usufruire anche degli stessi servizi dell’Azienda Sanitaria Locale”.

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.