Giffoni Film Festival

Il Giffoni Film Festival nasce nel 1971 per volere di Claudio Gubitosi, tuttoggi direttore artistico e di un gruppo di giovani appassionati di cinema. Agli inizi ha rappresentato un’occasione per animare il piccolo centro salernitano e presentare ai ragazzi – e al pubblico adulto – film ‘estranei’ ai principali circuiti commerciali e soprattutto dedicati ai più piccoli.

Il tema della 46esima edizione del Giffoni Film Festival è “Destinazioni”, e si tiene dal 15 al 24 luglio 2016 a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno. Partecipano oltre 4100 giurati di età compresa tra i 3 e gli over 18 anni, provenienti da circa 50 Paesi, tra cui Australia, Corea del Sud, Francia, Giordania, India, Iraq, Libano, Palestina, Pakistan, Qatar, Tagikistan, USA e valuteranno i film in concorso nelle diverse sezioni competitive, incontrando ospiti e assistendo alle anteprime e ai teaser preview inseriti in programma. Le sezioni competitive sono Elements+3 (3-5 anni); Elements+6 (6-9 anni); Elements+10 (10-12 anni); Generator+13 (13-15 anni); Generator+16 (16-17 anni); Generator+18 (dai 18 anni in su) e GexDOC.
La svolta si ebbe nel 1982, quando a Giffoni arrivò François Truffaut, che di fatto tenne a battesimo sulla scena internazionale il Festival del cinema per ragazzi, definendolo “tra tutti i festival il più necessario”. Il volano del testimonial portò i suoi frutti e così la stampa iniziò a seguire questo ‘piccolo’ Festival, sempre più articolato e sempre più meta di ospiti nazionali e internazionali. Nell’edizione del quarantennale il Giffoni Film Festival ha ‘cambiato nome’ puntando su Giffoni Experience: un modo per sottolineare le tante attività del Giffoni, che nel corso dell’anno organizza i Movie Days, veri e propri moduli didattici e di intrattenimento destinati alle scuole che hanno modo di vedere e commentare con gli esperti del Festival film appositamente selezionati, e ha ormai spin-off in tutto il mondo,  da Hollywood all’Australia, dall’Albania alla Polonia, dal Qatar a San Paolo del Brasile. Nonostante la dimensione Experience, per tutti l’evento resta il ‘Giffoni Film Festival’.

Sono i ragazzi gli unici giudici delle pellicole in concorso, da sempre. Negli anni si è passati da una giuria unica a una giuria articolata in più sezioni, distinte per fasce d’età. A metà degli anni ’90 avviene una prima segmentazione con First Screen (9-12 anni), Free to fly (12-14) e Finestra sul cortile (15-19), ciascuna con un propria selezione di lungo e cortometraggi. Negli ultimi anni la strutturazione delle giurie si è ulteriormente affinata fino a coprire un arco che va dai 3 ai 24 anni con le sezioni Elements +3, +6, +10 e con le sezioni Generator +13, +16, +18, cui si aggiunge la giuria Masterclass, dedicata a ‘ex’ giurati, ormai fuori età, cui il Festival dedica incontri e lezioni con personaggi di spicco del cinema e dall’edizione 2013 anche della musica. Ormai il Festival accoglie ogni anno circa 3000 giurati provenienti da tutto il mondo, ai quali presenta circa 80 lungometraggi e oltre 100 cortometraggi in e fuori concorso. Al miglior film per categoria viene consegnato il Grifone d’Oro.
di Antonino Calopresti

calopresti.antonino@libero.it