GAETANO RASTIELLO: L’ECCELLENZA DI UN CONFETTIFICIO ARTIGIANALE DI QUALITÀ E PREGIO

 

confetti_amoreLo chiamano il dolcetto degli dei, un cuore di mandorla ricoperta di finissimo zucchero bianco. È il confetto il re di feste e banchetti, protagonista indiscusso di uno stile elegante e raffinato che fa gola ai palati più fini e sofisticati . Il confetto ha una storia antichissima, non è un caso infatti che questa piccola delizia per il palato era già conosciuta ed apprezzata in epoca romana ed era considerata come una sorta di bon bon pregiato da mangiare durante le occasioni importanti. Anche la letteratura italiana lo ha reso spesso protagonista: Boccaccio lo nomina in una sua novella e Sonetto di Folgore S. Gimignano.

Oggi ormai i confetti soddisfano le esigenze e i palati di tutti sia nei colori che nei sapori. Non esiste più solo il bianco nè la semplice mandorla ricoperta di zucchero, ormai il confetto è arricchito con gusti e sapori particolari che richiamano tradizioni culinarie che il cliente non si aspetterebbe di trovare in un mini dolcetto. Di ciò ne è ben consapevole Gaetano Rastiello imprenditore e proprietario di un confettificio a Marigliano, cittadina in provincia di Napoli che ha fatto della tradizione e della passione per il confetto una firma d’eccellenza nel mondo del confettificio artigianale.rastiello

QUAL È l’ORIGINE E IL SUCCESSO DELLA VOSTRA AZIENDA? «Il confettificio RASTIELLO è nato più di cinquant’anni fa dalla volontà e la passione di mio padre Vincenzo che è stato il pioniere della produzione della mandorla ricoperta di cioccolato e poi rivestita di zucchero bianco. Un’azienda, la nostra, a conduzione familiare con collaboratori che lavorano con entusiasmo e spirito di devozione verso il prodotto ,volti sempre alla qualità più che alla quantità. Come azienda che tiene all’eccellenza del prodotto, ricerchiamo le materie prime con cura e dedizione, selezioniamo la mandorla d’Avola che è la più pregiata, il cioccolato e lo zucchero di qualità e proprio perché la nostra è una produzione che tiene conto dell’importanza delle materie prime  non è un caso infatti che il nostro prodotto ha una tempistica di lavorazione che si svolge in tre giorni per poi esser posto sul mercato ed è questa l’origine del nostro successo».

COSA DISTINGUE LA VOSTRA AZIENDA DA QUELLE PRESENTI SUL MERCATO? «Sicuramente ci distinguiamo perché scegliamo singolarmente i prodotti e sono tutti di ottima qualità. L’artigiano può permettersi di fare una selezione accurata del prodotto rispetto all’industriale, il quale a differenza nostra ha bisogno di creare una produzione di massa sia nella scelta del prodotto che nella vendita. Noi siamo attenti alla selezione dell’acquisto, della vendita e dell’immagine che deve rimanere artigianale, piccola  diversamente diventeremmo come tutti gli altri, cioè commerciali. Noi lavoriamo il confetto creando una vera e propria delizia, dal confetto classico ai ripieni, ai gusti più intensi e sofisticati».

QUALI SONO I TUOI PROGETTI FUTURI? «Vorrei sicuramente ampliare l’azienda, cercando di triplicare la produzione giornaliera di confetti, rispondendo in questo modo alla domanda di mercato di un settore sempre più in crescita. Il mio intento è quello di affermarmi sempre piu’ nel settore delle bomboniere con il nostro prodotto d’eccellenza che è il confetto ma anche spostarmi nella produzione del dolciume e creare delizie pure al cioccolato. Il dispiacere che forse provo in quanto giovane imprenditore è nella gestione politica del paese nel quale sono cresciuto e dove la mia azienda è nata. Quest’ultima non ha ancora dato l’opportunità ad un ragazzo di 30 anni di crescere, perché il comune di riferimento è da anni che pone in essere un piano regolatore che non offre concessioni ma puntualmente si creano palazzi e villette non concedendo invece ad un onesto, leale e appassionato lavoratore la concreta opportunita’ di ampliare la propria attività. Ma nonostante le difficoltà che un’attività commerciale può avere in quanto tale, sono fiero di portare avanti un’azienda che da quando è nata ha sempre rispettato la volontà del cliente ma soprattutto il prodotto, scegliendo sempre la qualità e l’eccellenza rispetto ai soli introiti commerciali».

slide11

 

Martina Giugliano

About martina giugliano

Nata il 05/02/1991 a Napoli. Laureanda presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II in Lettere Moderne. Addetto Stampa dell’Associazione “Social Evo“. Speaker radiofonica, tutti i venerdì curo la rubrica free time sulle frequenze di Radio Amore.