Futuro Remoto 2016, anche la “Difesa” è presente

Futuro Remoto è la manifestazione promossa dalla Fondazione Idis-Città della Scienza, dall’Università degli Studi di Napoli Federico II, dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, in partnership con la Regione Campania, il Comune di Napoli, le università della regione Campania, i centri di ricerca, le istituzioni e fondazioni culturali, il mondo delle imprese e del lavoro.

Giunta alla sua 30esima edizione, ha per tema il Costruire, ovvero indica la volontà di rafforzare e attivare processi sociali e culturali per la realizzazione di una società democratica della conoscenza; intende costruire relazioni, consapevolezze, partecipazione, collaborazioni,  comunità, nuove soluzioni, benessere, lavoro, innovazione, cambiamento, futuro.

imageIn questo’ottica si colloca anche la partecipazione del Ministero della Difesa con i suoi uomini ed i suoi mezzi per la Festa della Cultura, Scienza e Tecnologia.

Nella splendida cornice di Piazza Plebiscito, lo Stato Maggiore della Difesa è presente con un’area espositiva nella quale i visitatori possono entrare direttamente in contatto con le Forze Armate e le molteplici attività che quotidianamente svolgono al servizio della collettività. L’esposizione dei mezzi è un’occasione per approfondire la conoscenza della cultura scientifica e dell’innovazione tecnologica di un’organizzazione proiettata verso il futuro.

La presenza degli uomini e delle donne in divisa sarà la testimonianza viva della professionalità che ogni giorno li impegna nel contribuire a “COSTRUIRE” un mondo di pace. Non c’è democrazia senza sicurezza e la Difesa opera 24 ore su 24 per la sicurezza del paese e dei cittadini in Italia ed all’Estero.

imageDopo poche ore dall’apertura la manifestazione ha già raggiunto un picco di visite di studenti ed addetti ai lavori. Lo stand della Difesa è presente per diffondere la coscienza democratica e civile tra i giovani nonché informarli in merito alle modalità di arruolamento nelle Forze Armate.

In questi giorni sarà possibile vedere all’opera ed interagire con gli artificieri dell’Esercito, la piattaforma mobile della Marina Militare, la stazione meteo ed i velivoli senza pilota dell’Aeronautica e gli automezzi dei Carabinieri .

Annamaria La Penna

About Annamaria La Penna

Pedagogista, si occupa di educazione, formazione e ricerca universitaria prevalentemente nell'educazione degli adulti e del Life Long Learning. Assistente Sociale, mediatrice familiare e consulente tecnico esperto in servizio sociale forense, è impegnata nei servizi e nelle politiche sociali dal 2001. Ha collaborato con alcune testate, tra cui Viewpoint, magazine di promozione culturale umbro (dove nasce e si forma) fino a giungere nel 2016 nella grande famiglia di Informare, dove ricopre il ruolo di caporedattore e direttore organizzativo. Iscritta agli Ordini professionali degli Assistenti Sociali e dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Obiettivo personale e professionale: con passione e dedizione, continuare a migliorare in qualsiasi cosa faccia.