Fucito, il Comune anticiperò più di 3 milioni per il contributo al fitto

downloadIl Comune di Napoli anticiperà la somma di Euro 3.326.153 ai circa 3000 nuclei familiari che attendono l’erogazione del contributo all’affitto per l’annualità 2010.

La Regione Campania, che trattiene le cifre da assegnare al Comune, evidentemente “distratta” dalla campagna elettorale per il suo rinnovo, dimentica che alcune migliaia di persone attendono ormai dall’inizio dell’anno questo contributo.

Lo sforzo della Giunta de Magistris di anticipare le somme prelevandole dal bilancio comunale non ha precedenti. Palazzo san Giacomo, così facendo, reagisce all’inerzia della Regione Campania retta da Stefano Caldoro che in tutti questi anni, di fatto, ha vanificato le politiche di contrasto all’emergenza abitativa a Napoli.

A fronte di migliaia di soggetti sottoposti a procedure di sfratto per finita locazione ed a famiglie che arretrano nel pagamento dei canoni nei confronti dei proprietari privati (morosi incolpevoli) la Giunta Caldoro assegna fondi ai Comuni solo sulla carta, di fatto bloccandoli arbitrariamente nel cronologico della Regione Campania. Questa cecità istituzionale non riuscirà ad ostacolare gli sforzi compiuti dall’amministrazione comunale di Napoli per fronteggiare l’emergenza abitativa, con un ruolo attivo e propositivo in sede ANCI (nazionale e regionale), ma anche con il Prefetto di Napoli e direttamente con gli Ufficiali Giudiziari preposti alla esecuzione degli sfratti.