Francolise. Primo Comune del sud Italia ad approvare il bilancio 2017 a Dicembre 2016

“Il primo anno può essere un risultato casuale ma il secondo anno è frutto di programmazione e metodo”. Con queste parole il Sindaco di Francolise Gaetano Tessitore commenta a caldo l’approvazione martedì 13 Dicembre del Bilancio di Previsione 2017/ 2019.
Si tratta del secondo anno consecutivo che l’Amministrazione comunale approva il documento contabile nel mese di Dicembre, così come prevede la Legge, senza ricorrere alla gestione provvisoria o utilizzando le proroghe. “Ritengo fondamentale – commenta il Sindaco – che l’Ente fin dal 2 Gennaio sia pienamente operativo, con i budget assegnati ai singoli responsabili di servizio, evitando l’utilizzo dei cosiddetti dodicesimi. Non si può immaginare alcuna seria azione amministrativa se non si hanno anzitutto le carte in ordine.”Il Bilancio 2017 vede una sostanziale riduzione del carico della TARI a favore dei cittadini di Francolise per oltre 50mila euro, con una previsione di spesa nel Piano Finanziario per 653mila euro. Questo risultato – continua Tessitore si coniuga con una percentuale di raccolta differenzia vicina al 65% e con introiti per le frazioni valorizzabili, come carta, vetro e plastica, vicini a 30mila euro. Sul fronte della Raccolta dei Rifiuti sono in distribuzione proprio in questi giorni ben 300 compostiere domestiche con l’obiettivo di ridurre la produzione della frazione umida che oggi, con l’indifferenziato rappresenta un importante voce di spesa.
“Oggi i Bilanci degli Enti vivono delle risorse recuperate sul territorio e perciò diventa fondamentale rispettare le scadenze di legge nell’approvazione dei documenti contabili”
con queste parole commenta l’Assessore alle Finanze Pasquale Marigliano l’approvazione del Bilancio 2017. Proprio sul fronte dei tributi nel 2016 il Comune di Francolise ha emesso accertamenti e solleciti per ICI, IMU, e TARI per oltre un milione di euro. “Compito impopolare, ma necessario se vogliamo rispettare i cittadini onesti e perseguire l’equità fiscale”. Poco oltre i 2,5 milioni di euro le previsioni di entrate tributarie, a cui si affiancano 484mila euro di entrate da trasferimenti e 318 di entrate extratributarie. “Essere il primo comune di tutto il Sud Italia ad approvare il Bilancio 2017 a Dicembre è motivo di grande orgoglio” commenta il Segretario Comunale Francesco Nazzaro “Questo è stato possibile sia per una chiara visione strategica della politica ma anche per il grande lavoro fatto da tutti gli uffici comunali ed in primis dal Responsabile Finanziario Luciano Santagata

di Emilio Pagliaro
emiliopagliaro82@gmail.com