FORZA ITALIA COORDINAMENTO PROVINCIALE DI CASERTA

images
Il Sindaco della Città di Capua, Dott. Carmine Antropoli, quale rappresentante della Consulta dei Sindaci di Forza Italia della Provincia di Caserta, rilascia la seguente dichiarazione a margine dell’assemblea dei soci dell’Asi Caserta tenutasi nel pomeriggio di oggi:
“Come gruppo di Sindaci e amministratori di Forza Italia che fanno parte del consesso consortile per le Aree di Sviluppo Industriale, stigmatizziamo la posizione assunta dalla Provincia di Caserta che non ha tenuto in alcun conto delle indicazioni impartite dal vertice provinciale del Partito e condivise da tutti noi. 
Chi fa parte di un movimento politico dovrebbe coerentemente attenersi alla linea ufficiale dello stesso, e non utilizzare il partito solo come un veicolo per arrivare al terminal rappresentato dai propri obiettivi. 
Ed invece, anche oggi, nell’assemblea Asi, abbiamo assistito ad un atteggiamento ondivago che ha portato l’Amministrazione Provinciale ad attestarsi su posizionamenti trasversali, e tra l’altro completamente deboli e perdenti, che hanno portato alla creazione di improbabili assi politici con ambienti minoritari del Pd, fondando il tutto su promesse a destra e a manca di poltrone di presidenza del Consirzio Idrico “Terra di Lavoro”, un ente ormai in fallimento ed oberato da un’ingente massa debitoria che dovrebbe consigliare a tutti di evitare compromessi e logiche spartitorie e consociativistiche”. 
Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero partecipare alle manifestazioni, richiedere foto in formato jpeg, o necessitano di ulteriori informazioni possono rispondere a questa e-mail.
Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96, abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie