IL NUOVO FILM DI FERZAN OZPETEK SI GIRERA’ INTEGRALMENTE A NAPOLI

Napoli
Impossibile non rimanere incatenati ai personaggi e alle storie dei suoi film. Le fate ignoranti (2001), La Finestra di Fronte (2003), Saturno Contro (2007), Mine vaganti (2010) sono forse i suoi film più noti, dalle trame coinvolgenti, affascinanti, drammatiche, umane e tanto sincere da diventare subito familiari.
Ferzan Ozpetek, il noto regista italo-turco trasferitosi in Italia nel 1976, ambienterà il suo prossimo film a Napoli. Lo ha dichiarato nei giorni scorsi alla 73esima mostra del Cinema di Venezia, dove ha presenziato la giuria del Premio MigrArti.
Il film si chiamerà Napoli Velata e sarà realizzato da R&C Produzioni. Ozpetek ne sta ultimando la sceneggiatura insieme a Gianni Romoli, pertanto le riprese sono previste per i primi mesi dell’anno nuovo.

Napoli, dunque, è ancora un palcoscenico naturale, all’occorrenza set cinematografico o passerella. Napoli è ancora fonte di ispirazione artistica e di bellezza. Da Ponticelli all’area casertana, dalla fusione di quartieri come Vomero-Chiaia-Fuorigrotta-Quartieri spagnoli alla periferia, dal grande al piccolo schermo vive una fase di dinamico e intenso tumulto cinematografico.
Secondo quanto rilasciato a ‘la Repubblica’ dal direttore della Film Commission, Maurizio Gemma, “Il numero e la qualità delle opere audiovisive in lavorazione in questo periodo sono una conferma dell’appeal di una terra che dimostra di avere un’incredibile forza ispiratrice e capacità di rinnovare le proprie energie creative. Questo trend positivo è una grande opportunità, non va sprecato. Il nostro tenace impegno a costruire reti di collaborazione intorno ai progetti apre le porte di molte location e consente ai registi di usarle così come le avevano immaginate, a volte in tempi stretti. Abbiamo bisogno di strumenti adeguati e coerenti alle potenzialità della regione e alle attese del comparto. Con un sistema d’incentivazione e una politica adeguati si potrebbe andare ancora più lontani”.

Barbara Giardiello
barbara.giardiello05@gmail.com