Festa Patronale: le parole del Sindaco Schiappa in onore della Madonna Incaldana.

A margine della solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo della Diocesi S.E. Mons. Orazio Francesco Piazza, tenutasi stamane – martedi 29 marzo 2016 – in onore di Maria SS. Incaldana, Patrona della Città di Mondragone,  c/o la Basilica Minore che prende il nome proprio dalla Protettrice, il Sindaco Giovanni Schiappa ha salutato la Comunità con emozione e partecipazione:
“La Nostra Città di Mondragone, nel corso dei secoli – con la devozione verso la Madonna Incaldana –  ha dato sempre prova di grande religiosità oltre che di piena osservanza dei precetti evangelici.

Il nostro attaccamento alle funzioni religiose, alle  tradizionali processioni, ai riti che sono tramandati di generazione in generazione mostra chiaramente lo spessore della Nostra fede e deve rappresentare una garanzia per il futuro dei nostri figli.

La Comunità cattolica rappresenta una parte fondamentale dell’energia civile ed esercita un importantissimo ruolo di stimolo al cambiamento nella giustizia, col rispetto delle regole e nel pieno rispetto della dignità di tutti e di ciascuno.

Per questo, continuiamo a chiedere alla Madonna Incaldana di indirizzare il Nostro cammino, di accompagnare la crescita della Nostra Città, facendo da faro alla Nostra Comunità.

Sappiamo bene anche noi che abbiamo tanta strada ancora da percorrere e giorni belli e meno belli da affrontare.

Percorriamola tutti assieme, augurandoci un’attenzione maggiore alla qualità della vita, maggiore equilibrio ed amore per la terra che abitiamo e che dobbiamo rispettare in modo da lasciarla vivibile per le generazioni che verranno.

Qui, a Mondragone, la speranza resta forte nel cuore di ognuno di noi e non si fa offuscare né intimorire.

La solidarietà e la fratellanza sono quotidianamente messe alla prova da comportamenti e da impulsi egoistici che ci allontanano dai valori morali e spirituali attorno ai quali riunire gli sforzi e le tensioni della Comunità, con uno sguardo sempre attento nei confronti di chi versa in una situazione più infelice di noi, come i poveri, gli ammalati e i diversamente abili.

Per questo ringraziamo S.E. il Vescovo e tutti i Parroci della Forania, i Pastori della nostra Città, rinnovando l’invito alla Nostra Madonna Incaldana di far parte a pieno titolo della nostra vita, proprio come una della nostra Famiglia”.

Madonna_Incaldana