Fatima Trotta sarà Lady Marian nel musical “Robin Hood”

Fatima Trotta

Teatro, cinema e tv. Un’attrice a 360° Fatima Trotta, che a breve sarà protagonista del musical “Robin Hood” al fianco di Manuel Frattini. La tourneè toccherà anche la città di Napoli, al Teatro Cilea, per poi approdare in altre regioni d’Italia. L’abbiamo vista in questi anni al timone della conduzione del programma televisivo comico “Made in Sud” con Gigi & Ross ed Elisabetta Gregoraci dove ha fatto valere il suo lato artistico. Ha raccontato del debutto nello spettacolo “Robin Hood”, dell’esperienza in televisione e di altri progetti che la riguarderanno.

Fatima, sarai presto in Teatro in giro per l’Italia nel musical che ti vede recitare accanto a Manuel Frattini. Come ti avvicini a questo genere di rappresentazione? Che Fatima Trotta il pubblico potrà vedere nel musical? Cosa hai pensato quando ti è stata fatta la proposta? Ci sono caratteristiche comuni al personaggio che interpreti nel musical
«Il musical è sempre stato un sogno nel cassetto. Appena mi fu proposto non ho esitato ad accettare, anche perché il mio debutto sarà accanto a Manuel Frattini, un grande performer. Il regista Mauro Simone ha riscritto il musical tenendo conto delle caratteristiche dei due protagonisti, forza, determinazione, onestà, coraggio questa sarà la mia Lady Marian».

Robin Hood è il titolo del musical. C’è ancora oggi un Robin Hood nella realtà? Chi è secondo te?
«Ritrovare un Robin Hood, personaggio pronto a sacrificarsi per gli altri é alquanto difficile ad oggi io nn l’ho ancora incontrato».

 

Musical "Robin Hood" con Fatima Trotta e Manuel Frattini
Musical “Robin Hood” con Fatima Trotta e Manuel Frattini

 

Cosa pensi dell’attuale scena teatrale e comica italiana?
«Sono di Napoli città del teatro della commedia e della comicità; il teatro offre ancora la possibilità di sperimentare rispetto alla TV, ci sono registi e attori che osano che hanno voglia di rischiare è un mondo in evoluzione sempre vivo, cosa che ultimamente in televisione non é sempre possibile».

Sei stata reduce dalla conduzione di Made in Sud, programma che ha dato visibilità ai comici partenopei. Cosa e quanto ti ha dato quell’esperienza?
«“Made in Sud” nasce con me e ci ho creduto fin da subito ho dato tanto e fortunatamente i sacrifici sono stati ripagati». 

Oltre che ruolo di conduttrice, intervenivi comunque anche tu con sketch tanto da approdare anche al cinema. Ci racconti la doppia veste di attrice/conduttrice? L’esperienza cinematografica che ricordi con maggior soddisfazione?
«Ho studiato e lavorato negli anni per formarmi il più possibile a 360 gradi la recitazione fa parte del mio bagaglio . L’esperienza più significativa é stato il film con Ficarra e Picone “Andiamo a quel paese” per l’esigenza dei registi poiché sono stati fatti degli studi sui personaggi. Però  l’emozione del primo film non si dimenticherà mai “10regole per fare innamorare” di Cristiano Bortone».

Quanto è stato importante il “ridere” nel tuo percorso artistico e personale?
«Considerando che il mio percorso artistico é iniziato dal teatro sperimentale drammatico sono approdata in un seconda fase alla comicità e me ne sono innamorata… ridere fa bene».

È più difficile far ridere per un uomo o per una donna?
«Le donne già lavorano il doppio nella quotidianità anche nel campo della comicità non siamo da meno».

In che modo secondo te, oggi, un giovane comico partenopeo può emergere e farsi notare? Tu hai cominciato nel laboratorio Tunnel. Che strada consiglieresti alle giovani generazioni?
«Studiare per cultura personale é fondamentale a prescindere dallo spettacolo, chi fa questo lavoro non smette mai di studiare. Io sono laureata in scenografia presso l’accademia delle belle arti di Napoli ho fatto stage di dizione recitazione stage formativi e nonostante ciò per Robin Hood ho dovuto studiare e non poco».

C’è ancora un ruolo o una collaborazione che vorresti fare?
«Di sogni nel  cassetto ce ne sono tanti altri anche se non posso lamentarmi dei traguardi fino ad oggi raggiunti».

Oltre allo spettacolo teatrale con Frattini stai lavorando ad altro?
«Oltre al musical con Frattini che debutterà a Novembre fino ad Aprile 2018 (dal 30 Novembre al Teatro Cilea di Napoli; dal 13al 25 Marzo al Teatro Brancaccio di Roma e dal 6 al 15 Aprile al Teatro Nuovo di Milano). Sarò impegnata contestualmente anche con il tour teatrale nazionale “Made in sud” e da Marzo 2018 ci rivedremo in TV».

di Giovanni Iodice